MotoGP Thailandia, Rossi: "Questa Yamaha è come l'Inter"

Felice il Dottore, contento anche Dovizioso: "La prima fila è ciò che conta"

MotoGP Thailandia, Rossi: "Questa Yamaha è come l'Inter"

Valentino Rossi si gode la prima fila ritrovata dopo le qualifiche del GP di Thailandia: "Veniamo da un periodo difficilissimo - ha detto il Dottore - Questa Yamaha è come l'Inter: ogni volta che scende in pista non sai mai cosa aspettarti, ma questa volta è stata l'Inter degli ultimi tempi, molto buona". Contento anche Dovizioso: "Siamo vicini agli altri e in prima fila, che è ciò che conta. Il passo è buono, il consumo gomme sarà decisivo".

Valentino è apparso piacevolmente sorpreso dalle prestazioni della sua M1: "Mi aspettavo un weekend difficile come in Austria visto che la pista è simile, invece è andata bene. Abbiamo fatto miglioramenti importanti. Il finale di stagione? Abbiamo bisogno di un aiuto dal giappone per provare a vincere. Io vi assicuro che sto facendo di tutto. Spero che facciano uno sforzo perché anche i prossimi due anni voglio essere competitivo. La gara? Non so come sarà, io farò di tutto per essere lì e lottare, i più forti sono tutti davanti. Ci sarà un po' d'attesa all'inizia perché anche con le hard siamo tutti in difficoltà sul consumo".

Gli ha fatto eco Dovizioso, anche lui preoccupato dal degrado: "Si può sempre fare qualcosa in più, ma questa è una pista particolare dove fare il giro perfetto è difficile. Ora comunque conta poco. Un passo dopo l'altro siamo andati migliorando e ci siamo allineati agli altri, forse anche con un pelo di velocità in più. Il problema è sempre il consumo gomme, che qui è veramente alto. Marc va veramente forte, ma sono in tanti ad avere il passo. L'assenza di Jorge? Ci siamo giocati la posizione molte volte in altre gare, non so se sarà un vantaggio o uno svantaggio per me".

Il Dovi ha anche lanciato una stoccata all'ex compagno Andrea Iannone, che ha provato a mettersi nella sua scia durante il giro lanciato: "Lui si mette sempre dietro per provare a fare il tempo, non è una polemica, solo una constatazione. È straveloce ma ha sempre bisogno di mettersi dietro a qualcuno. Questo significa che tu non puoi solo pensare al tuo tempo, ma devi anche seminare gli altri".

Tranquillo e naturalmente felice della pole position il leader del mondiale Marc Marquez, che è diventato anche il primo pilota nella storia a centrare la pole dopo essere passato dal Q1: "Sono veramente contento, soprattutto per quello che era successo in FP3 (quando era caduto finendo fuori dalla top 10, ndr). Mi era già successo a Barcellona, sono i rischi di quando si lavora molto in ottica gara e bisogna lanciarsi nel finale. La gara? Penso che tutti andranno con la hard, vedremo come andremo negli ultimi dieci giri perché sarà quello il momento decisivo".

TAGS:
MotoGP
Thailandia
Buriram
Qualifiche
Rossi
Marquez
Dovizioso

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X