MotoGP, test Spielberg: la Ducati è super, Stoner sorprende

La Rossa di Borgo Panigale piazza quattro piloti al top nell'ultima giornata in Austria. Rossi è quinto

Stoner (Afp)

Ducati regina a Spielberg. La Rossa di Borgo Panigale è protagonista anche nella seconda giornata di test privati in Austria: al primo posto c'è Andrea Iannone in 1'23"240, seguito dal compagno Andrea Dovizioso (+ 0"440) e da un Casey Stoner in forma strepitosa (+ 0"620). Al quarto posto la GP14.2 di Barbera, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo evidenziano tutti i problemi sul circuito chiudendo al quinto e sesto posto.

E' vero, non c'erano le Honda: ma la forma della Ducati fa ben sperare, soprattutto se si considera che proprio a Spielberg si correrà la prima gara dopo le vacanze estive. Il circus della MotoGP lascia Spielberg, dove tornerà il 14 agosto per la decima prova del Mondiale 2016. E lo fa con quattro Ducati in vetta nel secondo giorno di test: Iannone, Dovizioso e Stoner sono gli unici a scendere sotto il muro dell'1'24", con l'australiano che rimane a lungo in vetta prima di cadere e lasciare spazio alla 'rimonta' dei due piloti ufficiali. 
Ed è sempre più insistente anche il momento difficile della Yamaha. Valentino Rossi si piazza quinto e lancia l'allarme: "La pista non è adatta alle nostre caratteristiche - ha spiegato il Dottore -. E' molto veloce ma secondo me ci sono due punti dove è pericoloso cadere: curva 7 e ultima curva". Jorge Lorenzo, invece, è sesto a soli 0"025 dal rivale. Entrambi pagano oltre un secondo dal primato di Iannone, non certo un buon segno in vista della prossima gara. Chiusura sulle Ktm, che esordiranno nel 2017: Mika Kallio e Tom Luthi non si schiodano dalle ultime due posizioni. Nonostante la caduta proprio mentre stava migliorando il tempo, Casey Stoner è stato ottimo.
Tuttavia il pilota australiano ha tenuto a precisare, al termine dei test: "Non avevo intenzione di correre il GP d’Austria e non ho cambiato idea dopo questa due giorni di collaudi”.

TAGS:
Motogp
Stoner