MotoGP Spagna, Pedrosa: "Pista dura, felicissimo della vittoria"

Contento per il podio Lorenzo: "Per noi è come una vittoria"

Pedrosa-Marquez, AFP

Dani Pedrosa non nasconde l'emozione per il ritorno alla vittoria e arriva anche a commuoversi sul podio di Jerez: "È stata una gara dura - ha detto - Volevo andare più veloce e pensavo di avere un passo più spedito, ma il feeling non era il massimo e ho dovuto rimanere concentratissimo. Sono felice, ora continuiamo così". Entusiasta del terzo posto Jorge Lorenzo: "Non me l'aspettavo, sono orgoglioso e felice. Per noi è come una vittoria".

Pedrosa ritrova il successo che mancava dal GP di San Marino 2016 e non può che essere felice: "Gara dura, è stato difficile mantenere la calma. Volevo andare più forte e pensavo di avere un passo più spedito, ma in alcune curve sentivo mancanza di feeling e avevo paura di scivolare. Era fondamentale mantenere una grande concentrazione, soprattutto perché abbiamo dovuto usare la gomma dura che non è certo la mia preferita. Sono comunque molto contento di aver vinto qui. Vogliamo tenere questa linea per le prossime gare".

Contento anche Marquez, che alla fine ha dovuto accontentarsi del secondo posto: "Ho cercato di spingere e restare vicino a Pedrosa, ma fin dall'inizio sentivo che l'anteriore si muoveva troppo. In queste condizioni Dani è migliore, riesce a spingere di più e ad essere più scorrevole. Il secondo posto è comunque positivo, un ottimo modo per concludere il weekend. Di solito qui a Jerez facevo fatica, quest'anno è andata davvero bene. Non so dire perché eravamo così tanto migliori delle Yamaha".

Terzo classificato Jorge Lorenzo, al primo podio stagionale con la sua Ducati, con la quale sembra avere finalmente trovato la giusta confidenza: "È come una vittoria per noi, sono molto orgoglioso e felice. Non mi aspettavo questa posizione all'inizio, pensavo di poter lottare per il quinto-sesto posto. Il passo gara invece è stato abbastanza lento e quindi sono riuscito a sorpassare tanti piloti e poi ad aprire un gap su Zarco. Possiamo goderci questo grande risultato. Chi non credeva in me ora si dovrà ricredere. Questa è una moto speciale, ho dovuto lavorare tanto ma sapevo che sarei riuscito a guidarla".

TAGS:
Jerez
MotoGP
Interviste

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X