TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

MotoGP Spagna, Crutchlow centra la pole position

Pedrosa-Zarco in prima fila davanti a Lorenzo-Marquez-Rins, 8° Dovizioso, 10° Valentino Rossi

di DANIELE PEZZINI

Cal Crutchlow domina le qualifiche del GP di Spagna e centra la sua prima pole stagionale. Il britannico del team LCR ha chiuso con un eccezionale 1'37''653, nuovo record del tracciato, regolando la Honda ufficiale di Pedrosa e la Yamaha Tech 3 di Zarco. In seconda fila la Ducati di un positivo Jorge Lorenzo, davanti a Marquez e Rins. Terza fila tutta italiana con Iannone-Petrucci-Dovizioso, solamente 10° e 11° tempo per le Yamaha di Rossi e Vinales.

Dopo il successo nel pazzo GP dell'Argentina, Cal ritrova così anche una pole che gli mancava dalla gara di casa del 2016, confermando le ottime sensazioni che erano emerse nel corso delle libere. In prima fila con lui partiranno il vincitore dell'anno scorso Pedrosa e il solito Zarco (ottava prima fila consecutiva), che con un super tempo regola Marc Marquez e toglie alla Honda la soddisfazione di una "tripletta". Il campione del mondo, sul finale del Q2, viene sorpreso anche dallo spunto di Jorge Lorenzo, che riesce a mettere la sua Ducati in quarta posizione dando finalmente segnali di crescita.

Le Rosse di Borgo Panigale, apparse in affanno nella prima parte del weekend, possono sorridere dopo queste qualifiche: Dovizioso chiude con l'8° tempo, ma con un distacco minimo da Pedrosa. Se Crutchlow ha davvero fatto la differenza, infatti, tra Dani e Dovi c'è appena un decimo alla bandiera a scacchi e anche sul ritmo gara il forlivese sembra aver trovato il bandolo della matassa dopo alcuni cambiamenti di assetto portati in FP4. Bene anche le Suzuki, che confermano i grossi miglioramenti emersi nelle ultime due gare e si ritrovano anche loro nel gruppone dei migliori con il 6° tempo di Rins e il 7° di Iannone.

Sul passo gara Marquez e Pedrosa sembrano avere qualcosa in più degli altri, ma la battaglia per il podio potrebbe rivelarsi particolarmente scoppiettante. Faranno di tutto per essere tra i protagonisti anche Rossi e Vinales, nonostante una qualifica piuttosto deludente per entrambi. Le due Yamaha ufficiali saranno infatti costrette a inseguire dalla quarta fila, con Vale 10° (+ 0''614) e Maverick 11° (+ 0''628) dopo aver strappato l'accesso al Q2 con un vantaggio di pochi millesimi su Aleix Espargaro.

A chiudere la quarta fila ci sarà la Ducati Pramac di Jack Miller, mentre scatterà in quindicesima posizione Franco Morbidelli con la Honda Marc Vds, autore di un'ottima Q1 e sempre più a suo agio in sella a una MotoGP.

TAGS:
MotoGP
Spagna
Jerez
Qualifiche

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

MotoGP, Yamaha in difficoltà: a cosa possono puntare Rossi e Vinales?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X