MotoGp: Rossi "scalcia" una donna nel paddock e poi si scusa

Momenti di tensione a Valencia: i tifosi spagnoli gridano allo scandalo

Nella confusione del paddock di Valencia, Valentino Rossi a bordo del suo scooter ha rischiato di investire una donna che si stava facendo un selfie. Il pilota della Yamaha poi si è lasciato scappare un'imprecazione. Inutile dire che il video è diventato subito virale e ha infiammato i tifosi spagnoli. Per molti il Dottore ha scalciato la tifosa spagnola, gesto che hanno paragonato questo calcio a quello rifilato a Marc Marquez durante la contestatissima gara a Sepang nel 2015.

IL VIDEO

LE SCUSE DI VALE

Dopo la bufera sollevata dalla reazione di Valentino, il diretto interessato si è scusato per quanto è accaduto nel paddock. "Chiedo scusa anzitutto alla signora, e spero che stia bene, ma nel paddock la vita è diventata impossibile. Quando esco dal motorhome mi si fanno addosso, mi prendono il cappellino, mi toccano. Oggi ho accelerato con lo scooter per uscire da un assembramento e me la sono trovata di fronte, ho avuto anche paura di cadere". "Succede qui a Valencia, ma anche altrove - ha proseguito -, ormai girare per il paddock, dove noi lavoriamo, è un problema. C'è l'entusiasmo dei tifosi, è molto bello, ma è anche difficile. A volte devo anche schivare schiaffetti e spinte, forse serve una soluzione".

TAGS:
Motori
Rossi
Valentino rossi
Gp valencia
Box
Scalcia donna
Motogp

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X