TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

MotoGP, Rossi: "Ripartiamo dalla moto del 2016"

"Ora è un momento delicato, da qui a febbraio la Yamaha deve fare il salto di qualità"

MotoGP, Rossi: "Ripartiamo dalla moto del 2016"

Valentino Rossi non è preoccupato, ma sa che la Yamaha non dovrà sbagliare durante l'inverno. "Ora è un momento delicato, da qui a febbraio la Yamaha deve fare il salto di qualità. I test sono andati bene, ma siamo tutti d'accordo che la moto 2017 era peggiore della 2016, però ancora dobbiamo aspettare di vedere come sarà la moto nuova, ci sarà qualcosa di interessante. La base di partenza però sarà la moto del 2016", ha detto a Radio Deejay.

Le prestazioni di Vinales all'inizio dell'anno avevano ingannato i tecnci di Iwata e lo stesso Rossi. "Con lui la moto è andata subito forte e ho pensato che fossi io a non essere in forma e abbiamo continuato con quel progetto. Ma la moto andava male dove c'era poco grip e faceva caldo. Poi rientrati a Jerez sono iniziati i guai", ha aggiunto.

Ed è arrivato anche un infortunio che lo ha tolto anzitempo dai giochi per il titolo: "Rompersi tibia e perone è farsi male molto. Mi era già successo al Mugello e dunque ero disperato per tre motivi: il dolore, il recupero lungo con l'operazione, il fatto che il campionato era definitivamente andato. Quest'anno è successo di farmi male due volte in allenamento. La prima mi è andata bene, nella seconda mi sono rotto la gamba a 30 all'ora".

TAGS:
MotoGP
Rossi
Yamaha

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X