MotoGP, Rossi: "Condizioni difficili e pericolose"

"Speriamo di avere pista completamente asciutta o completamente bagnata"

Rossi (Afp)

Come tutti i piloti, Valentino Rossi è più preoccupato dal meteo che altro. "Al mattino siamo stati capaci di provare in condizioni di asciutto, ma comunque c'erano alcune macchine di umidità. Bisognava stare attenti e concentrati perché erano abbastanza pericolose. Sperido di trovare nei prossimi giorni condizioni più chiare, con completamente asciutto o completamente bagnato. Perché altrimenti il feeling della nostra moto non è il massimo", ha detto.

"Le prime sensazioni non sono male, ma di sicuro ci vorrà più tempo per far asciugare la pista dopo questa pioggia", ha aggiunto. Dal canto suo, Marc Marquez, è sceso in pista solo per metà delle prove previste. "Già al mattino non mi sentivo bene, ho avuto una gastroenterite negli ultimi due giorni, ma sono comunque riuscito a correre anche se non ero al 100%. Poi ho iniziato a sentirmi peggio, ero disidratato. Viste le condizioni del tracciato, abbiamo deciso di non uscire. Ora cercheremo di migliorare e credo che sia stato meglio per me riposarsi soprattutto in vista di domenica", la sua spiegazione.

La classifica li vede lontani dalle prime posizioni, ma Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso hanno guardato poco il cronometro in questa prima giornata di prove. "In mattinata la pista era abbastanza asciutta, ma non per fare delle linee perfette. Negli ultimi minuti ho messo le gomme dure, ma non è stata una buona arma per fare il tempo. Nel pomeriggio, poi, non ho usato le slick perché tanto non si poteva migliorare. La pista è stata modificata in qualche bankong, però il grip è molto buono e non dà problemi. Però non mi piace il fatto che in qualche punto rimane un po' d'acqua", ha spiegato lo spagnolo. Motivazione gomme anche per le prestazioni del ducatista: "Non c'erano grandi condizioni, ma con l'asfalto nuovo bisognava comunque provare perché potremmo correre anche con queste condizioni. Era abbastanza pericoloso perché con l'asfalto scuro non si vede dove è bagnato. Noi abbiamo usato le intermedie, ma durano poco in funzione gara. Anche se alla fine i migliori hanno fatto il tempo con le slick".

C'era grande attesa anche per il rientro di Andrea Iannone e il ducatista è soddisfatto. “E’ stato un ritorno positivo: mi aspettavo di fare molta più fatica, non tanto a livello fisico ma in generale a riprendere la mia velocità, e invece sono riuscito già dal primo turno di prove ad avere un ottimo feeling con la moto e ritrovare delle buone sensazioni. Quindi alla fine sono contento di come è andata questa prima giornata, dopo il mio lungo periodo di assenza. Oggi pomeriggio con la pista bagnata abbiamo preferito non girare, per evitare rischi inutili, ma ovviamente se continuerà a piovere inizieremo a lavorare per essere pronti nel caso la gara domenica dovesse essere bagnata”, il suo bilancio.

TAGS:
MotoGP
Lorenzo
Marquez
Rossi
Dovizioso
Iannone
Sepang

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X