MotoGP Repubblica Ceca, Dovizioso: "Non credevo ai miei tempi, qui andiamo forte"

Marquez si nasconde: "È lui il favorito". Rossi: "In gara sarà dura per noi"

Rossi-Dovizioso-Marquez, IPP

Andrea Dovizioso è sembrato quasi incredulo dopo la pole conquistata in sella alla Ducati a Brno: "Non ci credevo neanch'io quando vedevo i tempi sul monitor - ha detto il forlivese - La gara? Servirà strategia, noi comunque qui siamo veloci". Lo indica come favorito Marc Marquez, 3° in qualifica: "È il più forte anche sul passo". Poco fiducioso invece Valentino Rossi, 2° al via: "In gara sarà più dura per noi".

È un Dovi particolarmente sorridente quello che si presenta ai microfoni dopo le qualifiche del GP della Repubblica Ceca: "La pole a volte è importante a volte meno, quello che mi soddisfa veramente è il tempo. Con l'ultima gomma la moto ha risposto benissimo, ho potuto spremerla al massimo. Non credevo neanche io a quello che vedevo nel dashboard, ma questo risultato è la conseguenza del tanto lavoro di questi giorni. La gara? Non so, farà tanto caldo, sarà la solita gara di strategia. Ho visto molto bene le Honda, ma anche Vale e le altre due Ducati di Jorge e Danilo. Sicuramente noi siamo riusciti a fare tanti giri con le stesse gomme e questo è buono, siamo veloci".

Non ci crede più di tanto invece Valentino, visto che la sua M1 ha faticato parecchio sul passo nel corso delle libere: "Con le gomme fresche mi sentivo abbastanza bene già da ieri, sapevo di essere veloce e performante e in più mi è venuto un bel giro, sono contento. È importante la prima fila perché col passo non siamo messi bene, dopo qualche giro la posteriore si degrada molto e comincia a scivolare. Se si guardano i tempi delle libere Marquez e Dovi sono quelli che vanno di più, cerchiamo di tenerci attaccati a loro con i denti e vediamo come va. Io guido sopra i problemi? È un bel complimento, ma la verità è che la moto va bene con le soft, domani sarà più dura. La scelta della gomma? Puntiamo su quella che va meno peggio...".

Decisamente più tranquillo il leader del mondiale Marc Marquez, che però preferisce non assumersi l'onere del ruolo da favorito: "Dovizioso così veloce me lo aspettavo, l'ho detto da subito che era il più forte, ha fatto un giro mostruoso...Fare il giro perfetto qui è quasi impossibile, è un tracciato molto lungo. Forse potevo fare 2°, ma Dovi era troppo forte. Noi comunque abbiamo lavorato bene per la gara. Io di solito qui faccio fatica, invece sento che siamo lì pronti a lottare per il podio. Con questo caldo penso che opteranno tutti per la doppia hard. Dovi è il più forte anche sul passo credo, ma noi siamo vicini".

TAGS:
MotoGP
Repubblica Ceca
Brno
Qualifiche
Rossi
Marquez
Dovizioso

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X