MotoGP, Mugello: Lorenzo beffa Marquez

Valentino si deve fermare per un guasto al motore, terzo Iannone

di NICCOLO' DE CAROLIS

Lorenzo e Rossi (Ansa)

Dopo nove giri il motore della Yamaha infrange il sogno di Rossi di rivincere al Mugello. Jorge Lorenzo vince il sesto appuntamento della MotoGP dopo una battaglia incredibile con Marc Marquez che era in vantaggio all'ultima curva. Iannone batte Pedrosa e fa salire sul podio la Ducati dopo una gara in rimonta. Buona prestazione di Dovizioso che taglia il traguardo al quinto posto, Vinales delude le aspettative e chiude sesto. 

Finisce in una nuovola di fumo bianco la gara di Valentino Rossi, questa volta la sua amata Yamaha lo tradisce sul più bello. Stesso trattamento che la M1 ha riservato a Lorenzo, ma lo spagnolo è stato fortunato a fondere il motore negli ultimi minuti del Warm Up. Due motori rotti in poche ore, una coincidenza che andrà spiegata dalla casa giapponese. In partenza c'è uno scatto fenomanale di Jorge che dalla quinta posizione balza in testa alla prima curva. Valentino è attaccato, ma superare Lorenzo sembra davvero impossibile. L'unico punto è in fondo al rettilineo del traguardo, ma il pilota spagnolo ha in canna una staccata da paura e chiude tutti i varchi. Sembra una di quelle gare di Formula1 dove non c'è mai un punto dove passare. Rossi ha più passo, ma viene frenato e da dietro si avvicinano sia Marquez che Dovizioso. Gli altri due inquilini della prima fila, Vinales e Iannone, sono a sorpresa a metà gruppo.

Davanti si preannuncia una battaglia esaltante tra i due compagni di squadra, Valentino studia da dietro lo spagnolo, ma al nono giro la M1 decide di togliere di scena uno dei protagonisti. Fin da subito si era capito che Lorenzo qui al Mugello non ha un passo irresistibile e infatti pian piano Marquez si fa sotto. Negli ultimi due giri il pilota della Honda sferra i suoi caratteristici attacchi. Prima prova due volte nella staccata-Lorenzo ma va lungo, allora decide di passare nella zona mista. Ne esce una battaglia epica con i due piloti che violentano le moto per stare davanti. All'ultima curva la spunta Marquez, ma l'accelerazione della Yamaha è superiore e vince Lorenzo di mezza moto. Un arrivo al fotofinish, solo 19 millessimi a dividere i due spagnoli.

Dietro, Iannone è protagonista di una grande rimonta. A metà gara è già quarto, dopo un bel testa a testa riesce a superare Dovi e poi a tenere dietro Pedrosa per salire sul podio. Altre due Ducati tra i primi dieci: Petrucci è ottavo metre Pirro decimo. Allungo importante in classifica per Jorge Lorenzo (115) che aumenta il distacco da Marquez (105) e soprattutto da Rossi (78).

TAGS:
MotoGP
Mugello
Yamaha
Honda
Ducati
Rossi
Lorenzo
Marquez

Argomenti Correlati

VOTATE

MotoGP, i sogni iridati di Rossi sono già andati in fumo al Mugello?