MotoGP, Mugello: Iannone fulmine rosso nelle libere

Lorenzo staccato di mezzo secondo, Rossi chiude sesto

Finalmente si fa sul serio al GP d'Italia con la pista che si è asciugata e i piloti che possono cercare il setting giusto. Al Mugello il più veloce è Andrea Iannone che stacca di quasi mezzo secondo Jorge Lorenzo con la Yamaha. Terzo a sorpresa la wild card Michele Pirro con la Ducati ufficiale. Marc Marquez (5°) si piazza di pochi millesimi davanti a Valentino Rossi (+0.644). In difficoltà Andrea Dovizioso staccato di più di un secondo.

Fiamme rosse al Mugello con il poleman dell'anno scorso, nonché detentore del record del circuito, Andrea Iannone che mette a segno un giro inarrivabile per tutti. Il pilota di Vasto, scaricato dalla Ducati in vista dell'anno prossimo, farà di tutto per farsi rimpiangere. Lorenzo, che ieri ha definito il Mugello la sua "pista preferita", si arrende al motore della desmosedici numero 29 e chiude a +0.461. Le moto di Borgo Panigale partono favorite, non solo perché giocano in casa ma anche perché prima di Le Mans hanno effettuato diversi test sulla pista. E infatti proprio il tester Michele Pirro compie una mezza impresa e si va a piazzare a soli 88 millesimi dal campione del mondo in carica. Quarto Aleix Espargaro che allo scadere riesce a battere il suo compagno di squadra Vinales (7°).

La sessione di libere di Valentino Rossi è una corsa ad inseguimento, il pesarese inizia pagando sette decimi dall'altro pilota Yamaha e alla fine, migliorandosi piano piano, taglia la bandiera a scacchi a meno di due decimi da Lorenzo e a +0.644 dall'incredibile Iannone. Le due Ducati in difficoltà sono quella di Danilo Petrucci, dodicesimo dietro anche al compagno di squadra Redding, e soprattutto quella di Andrea Dovizioso (13° a +1.120) condizionato però dall'ennesimo problema al collo.

TAGS:
MotoGP
Mugello
Yamaha
Honda
Ducati
Rossi
Lorenzo
Marquez

Argomenti Correlati

VOTATE

MotoGP, al Mugello arriverà la prima vittoria Ducati?