MotoGP, Marquez: "Possiamo ancora migliorare, ma occhio alle Yamaha"

Nel weekend si torna in pista a Brno (Repubblica Ceca), Rossi insegue lo spagnolo nel Mondiale: "Stiamo capendo il modo per andare più veloce"

MotoGP, Marquez: "Possiamo ancora migliorare, ma occhio alle Yamaha"

Conferenza stampa di presentazione per il Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno, che in questo fine settimana vedrà tornare protagonista la MotoGP dopo la pausa estiva. Marc Marquez, in testa al Mondiale, suona la carica: "Possiamo ancora migliorare, ma occhio alle Yamaha". Valentino Rossi lo insegue: "Stiamo capendo il modo per andare più veloce". Tutti d'accordo sulla pausa estiva troppo breve.

Marc Marquez (Repsol Honda)
“Inizio eccellente di stagione? La pausa estiva è stata bella, un momento per divertirmi e per analizzare questa prima parte di stagione. Abbiamo sicuramente commesso anche qualche errore, possiamo migliorare. Ora dobbiamo ritrovare la stessa mentalità della prima parte di stagione, è il momento di tornare in sella e ritrovare le sensazioni e gli stessi risultati. Valentino e Maverick i più pericolosi? Sì, per questo è positivo ricominciare con un vantaggio di 46 punti su Rossi, ma ci sono ancora dieci gare e la stagione è lunghissima. I piloti Yamaha migliorano gara dopo gara, se sono secondi e terzi significa che sono molto forti e dobbiamo restare concentrati. Cento gran premi in MotoGp? Il tempo vola, bisogna godersi tutti i bei momenti e cerco di andare sempre al massimo. Il mio più grande errore della carriera? La prima parte della stagione 2015, due gare in cui sono caduto due volte di fila perdendo la possibilità di vincere il campionato. Tutti mi dicevano di andare cauto ma io venivo da due titoli di fila e per me era vittoria o caduta ogni gara. Ho vinto tante volte ma ho commesso anche errori. A volte è importante ascoltare le persone che ti stanno attorno, ma io imparo solo quando vado a sbattere contro un muro”. Una battuta sulle vacanze più corte: “Sarebbe importante avere una settimana in più di vacanze, per noi è stata troppo breve. L'anno prossimo ci saranno più gare ma bisogna lavorare anche su questo aspetto. Cosa mi piacerebbe piacere in futuro? Se un giorno mi ritrovassi a lottare con mio fratello in MotoGp”.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha)
“La prima parte di stagione si può definire positiva, salire cinque volte sul podio in nove gare non è male, così come il secondo posto nel Mondiale che è positivo. Il problema è che non sono stato abbastanza forte nella prima parte della stagione per cercare di vincere. Dobbiamo lavorare, da dire che piano piano siamo riusciti a migliorare il bilanciamento della moto ma dobbiamo capire il modo per andare più veloce. Lunedì ci saranno dei nuovi test, ma avremo bisogno ancora di tempo. Pensiamo prima a questo fine settimana che è molto importante. Fabio Quartararo in Yamaha? Non ne so molto, forse ci sarà una moto che si giocheranno Alvaro Bautista e Quartararo, che è un bel talento ma non ha esperienza come Alvaro. Vacanze più corte? Il calendario è bello, c'è sempre una pausa di una settimana tra un gran premio e l'altro ma una settimana in più di pausa in estate bisognerebbe averla. Quale delle vecchie piste mi manca? Forse Donington che aveva un tracciato meraviglioso. Mi piacerebbe provare Spa in Belgio ma forse per la MotoGp è pericolosa e la proverò con la macchina”.

Maverick Vinales (Movistar Yamaha)
“Siamo cresciuti, è stato importante capire la moto e vengo qui a Brno con tante motivazioni. Spingerò al limite anche se la moto è da migliorare, ma se riusciamo a gestirla possiamo essere competitivi. Con Valentino abbiamo lavorato molto bene, abbiamo sfruttato la moto al meglio. Dobbiamo solo progredire con gli aggiornamenti per poi lottare per le vittorie”.

Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing)
“La mia miglior partenza in MotoGp? Sono in linea con le mie aspettative. In Germania ho perso il podio a due giri dalla fine ed è stato un peccato. Ma è stata una buona gara, molto difficile da gestire ma poi abbiamo dimostrato la nostra velocità. Vorrei concludere il campionato nelle prime cinque posizioni. Non so cosa aspettarmi da questo fine settimana, vorrei stare coi piloti di vertice e lottare fino alla fine coi migliori”.

Alvaro Bautista (Angel Nieto Team)
“Abbiamo cambiato parecchio la moto rispetto ai test invernali, siamo migliorati lavorando sull'assetto che gli altri piloti Ducati avevano usato nella scorsa stagione. Assetto buono ma non per me, a Jerez l'abbiamo cambiato e ho iniziato a sentirmi meglio. Piccoli aggiustamenti mi hanno aiutato a sentirmi più veloce. Non abbiamo espresso il nostro massimo potenziale ma c'è feeling con la moto. Il mio futuro? Al momento non lo so, non ci sono più tanti posti per la prossima MotoGp”.

Karel Abraham (Angel Nieto Team)
“Sono un po' confuso perché l'anno scorso tutto andava molto bene mentre quest'anno non mi sento a mio agio, sembra sempre difficile andare a punti. Stiamo lavorando per recuperare ma c'è un divario che non riusciamo a colmare. È sempre fantastico gareggiare qui nel circuito di casa e avere dei tifosi, spero questo mi possa aiutare, ma ci sono problemi tecnici da dover superare. L'anno prossimo? Non ho molte opzioni per restare in MotoGp, se resterò in questa categoria vorrei farlo con una moto competitiva”.

TAGS:
Motogp
Yamaha
Rossi
Marquez
Honda

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X