MotoGP, Marquez: "Futuro? Con la Honda buon dialogo"

A Le Mans riflettori puntati anche su Lorenzo, chiamato al riscatto dopo Jerez: "Pista adatta alla Yamaha, farò bene"

Lorenzo (IPP)

Marc Marquez e Jorge Lorenzo saranno certamente desiderosi di riscatto dopo essere stati battuti dal grande rivale Valentino Rossi a Jerez, la loro pista di casa. In vista della gara in Francia il campione del mondo ha sensazioni positive: "Le Mans è sempre stata una delle mie piste preferite, fin dalla 125. Ho ottenuto molte vittorie, ho vinto qui l'anno scorso dopo alcuni risultati negativi".

Poi ha aggiunto: "Tolto l'incidente in Argentina, in questo campionato sono stato abbastanza costante. Credo che questa pista sia adatta alla Yamaha e penso di poter fare bene. Le gomme? Vediamo se Michelin avrà risolto il problema che abbiamo avuto in rettilineo a Jerez, lo spero". Marquez, il leader della classifica mondiale, ha detto: "Mi sento sempre meglio, stiamo continuando a migliorare, anche nei test abbiamo fatto un passo avanti. Devo essere costante perchè al momento non sento il feeling migliore con la moto. Le Mans è una pista molto tecnica, non semplice, ma mi piace. E' speciale perchè ci sono tante fermate e ripartenze. Vedremo come gestiremo le gomme in questo weekend". Con il 'cabroncito' i giornalisti in conferenza stampa hanno affrontato il discorso sul futuro visto che è in scadenza di contratto con la Honda. "Futuro? Da Austin sto parlando con la Honda e tutto sta andando nella direzione giusta. Sono molto concentrato sul lavoro in pista però il dialogo sta proseguendo bene", le parole di Marc. Infine ha commentato i rumors che vorrebbero Dani Perdosa in direzione Yamaha al posto di Lorenzo: "La Honda cercherà di tenere Pedrosa perchè è un buon pilota, è veloce, ha esperienza, credo che lui sia importante dentro il team. Per quanto mi riguarda Dani è un buon compagno di squadra, credo che l'obiettivo della Honda sia tenerlo".

FOLGER SULLA YAMAHA TECH3 NEL 2017

Jonas Folger l'anno prossimo correrà con il team Monster Yamaha Tech3. Lo ha annunciato la stessa seconda scuderia di Iwata impegnata nella MotoGp. Il tedesco, oggi portacolori del team Dynavolt Intact GP, è attualmente quinto in classifica iridata della classe Moto2. "Sono super entusiasta - ha commentato il pilota bavarese - e non riesco ancora a credere che stia accadendo veramente. Approdare alla MotoGP è un sogno che si avvera e vorrei ringraziare tutti i miei sponsor che mi hanno supportato in questi anni. E' un onore fare questo passo con Yamaha, con Hervé Poncharal e il team Tech3 che hanno una storia così importante. Farò del mio meglio per ripagare la fiducia".