MotoGP, Lorenzo: "Avevo bisogno di nuove sfide"

Rossi: "Podio a Jerez per dimenticare Austin"

MotoGP, Lorenzo: "Avevo bisogno di nuove sfide"

"Avevo bisogno di un cambiamento, di una nuova sfida nella mia carriera e di fissare nuovi obiettivi per mantenere al massimo la mia ambizione", così Jorge Lorenzo ha spiegato la sua scelta di passare dalla Yamaha alla Ducati nel 2017. Il weekend MotoGP di Jerez è alle porte e lo spagnolo ha voglia di fare bene per chiudere in bellezza la sua esperienza con la casa giapponese: "Ho solo gratitudine per la Yamaha per tutti i momenti vissuti insieme: ho ottenuto molto più di quanto abbia mai sognato. Quello che succederà in futuro non si può prevedere, ma d'ora in avanti voglio solo godermi queste ultime 15 gare con la Yamaha e confermarsi campione del mondo. È il mio unico obiettivo".

Lo spagnolo sarà accolto da molti tifosi: "Finalmente arriviamo in Europa, a Jerez è una delle mie piste preferite, non solo per il disegno, ma pure per l'atmosfera - ha detto il numero 99 -. L'anno scorso qui ho iniziato una striscia di 4 vittorie di fila e speriamo di ripeterci".

Di umore diverso Valentino Rossi che dopo la caduta di Austin ha voglia di riscatto: "La gara di Austin non è stata molto fortunata, ma dobbiamo guardare gli aspetti positivi stavamo avendo un ottimo weekend, eravamo migliorati nelle qualifiche e mi sentivo molto bene sulla moto. Jerez mi piace molto: sarà diverso rispetto ai primi tre GP, dovremo lavorare molto come nelle prime gare stagionali per trovare l'assetto migliore per le gomme. E soprattutto, dobbiamo provare a tornare sul podio".

TAGS:
MotoGP
Lorenzo
Rossi