MotoGP, Indianapolis: Marquez mattatore della FP3

Il campione della Honda davanti a tutti, le Yamaha inseguono: Lorenzo 5°, Rossi 9°. Dovizioso 11°, dovrà correre la Q1

Marquez (IPP)

Marc Marquez mostra i muscoli nella terza sessione delle libere del GP di Indianapolis, strappando il primo tempo con il crono di 1:32.392. Alle sue spalle Smith e Iannone, che all'ultimo respiro è 3° a bordo di una Ducati in grande difficoltà, come dimostrato dall'11° posto di Dovizioso. Il romagnolo sarà costretto a disputare la Q1. Yamaha opache: Valentino Rossi nono a +0.589, quinto un sornione Lorenzo, che ha però girato con gomme vecchie.

Comincia quindi nel migliore dei modi il sabato a stelle e strisce del campione del mondo, che con Indianapolis ha un feeling particolare: qui vince ininterrottamente dal 2011. Di fatto il suo ultimo flop risale ai tempi della Classe 125.

Il suo crono rappresenta un segnale importante per i rivali della Yamaha, chiamati a dare qualcosa in più per contrastare il catalano in quello che appare come un suo feudo personale. Messaggio recepito da Lorenzo, che una volta ottenuta la certezza di entrare in Q2 si concede il lusso di risparmiare un treno di gomme nuove per l'assalto alla pole. Ancora in ritardo invece Valentino Rossi, che appare però più a suo agio con la M1 rispetto a un venerdì decisamente complicato. Attenzione anche alle Yamaha Tech 3 (oltre a Smith secondo c'è anche Pol Espargaro 8°) e alle Suzuki (7° Aleix Espargaro, 10° Vinales), clienti ostici per una Ducati con molto lavoro da fare. Soprattutto per Dovizioso, relegato in Q1 dopo non essere riuscito a migliorare il 1:33.155 del venerdì. Solo 1:33.293 per lui e tanti dubbi in vista delle qualifiche.

TAGS:
Libere 3
GP Indianapolis
MotoGP
Rossi
Lorenzo
Yamaha
Marquez
Honda
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X