MotoGP, Honda che non vince... resta uguale

Presentata la RC213V di Marquez e Pedrosa: poche modifiche visibili a occhio nudo

La Honda ha presentato sul circuito di Sentul, vicino Jakarta in Indonesia, la la nuova RC213V, la moto che verrà affidata al quattro volte campione del mondo Marc Marquez e a Dani Pedrosa, per cercare di riprendere alla Yamaha il titolo iridato in MotoGP. La nuova Honda ripete i colori delle passate stagioni, con l'inserimento di logo Michelin e la scritta "Satu Hati" (un cuore, in indonesiano).

Le principali modifiche della moto versione 2016 riguardano le componenti tecniche e aerodinamiche, col cupolino leggermente differente rispetto da quello della stagione passata. Il telaio si presenta più rigido, in grado di sopportare le sollecitazioni del potente propulsore Honda e garantire allo stesso tempo stabilita' di guida ai piloti. Dopo il doppio ko nel titolo piloti e costruttori, il team giapponese è chiamato alla stagione del riscatto, ma i primi test di Sepang delle scorse settimane hanno confermato il gap con la Yamaha e ora i tecnici della Honda sono al lavoro per cer care di limarlo nei test di Phillip Island e in Qatar.

"Andiamo in Australia e non vediamo l'ora di proseguire il nostro lavoro sul nuovo motore e sulla nuova elettronica. Abbiamo fatto qualche passo nella giusta direzione a Sepang ma dobbiamo fare di più a Phillip Island. Sono convinto che gli ingegneri della HRC e il mio team porteranno altri miglioramenti", ha detto Marquez. "Sono davvero fiero di aver speso tutta la mia carriera in MotoGP alla Repsol Honda - ha detto invece Pedrosa - . Stiamo affrontando molti cambiamenti e abbiamo tanto lavoro da fare ma mi sento bene fisicamente e non vedo l'ora di iniziare".

TAGS:
MotoGP
Honda
Pedrosa
Marquez
Sentul