MotoGP, Gran Bretagna: acuto Lorenzo, beffato Marquez

Nella seconda sessione di libere lo spagnolo della Yamaha si impone sul connazionale della Honda. Lontano Valentino Rossi: decimo

MotoGP, Gran Bretagna: acuto Lorenzo, beffato Marquez

Lo squillo di Jorge Lorenzo. In Gran Bretagna, nel dodicesimo appuntamento della MotoGP, il leader della classifica iridata si aggiudica la seconda sessione di prove, beffando la Honda di Marc Marquez che lo aveva battuto nelle prime libere: sul circuito di Silverstone lo spagnolo della Yamaha ferma il cronometro sull'2'02"338, beffando di 33 millesimi il connazionale. Lontano Valentino Rossi: decimo, a quasi un secondo dal compagno di squadra.

Silverstone è un circuito adatto alla guida di Lorenzo: lo aveva ammesso lui stesso alla vigilia e le libere del venerdì lo hanno confermato. In mattinata si era dovuto inchinare all'acuto di Marquez, ma nel complesso già nella prima sessione lo spagnolo della Yamaha era apparso più costante. Nelle seconde libere - dove hanno migliorato quasi tutti i piloti, con alcuni che hanno pure montato gomme nuove -, Jorge riesce dunque a prendersi la prima piazza, beffando di pochissimo il connazionale della Honda.

Terzo un ottimo Bradley Smith, padrone di casa, poi l'altra Honda di Pedrosa. Quinta la Ducati di Dovizioso, ottava quella di Iannone, che mentre stava migliorando il suo crono è scivolato alla curva sette: nel mezzo alle due Rosse si piazzano i fratelli Espargarò, Aleix e Pol. Nono l'altro britannico Scott Redding, mentre chiude la top ten un deludente Valentino Rossi: il Dottore ferma il cronometro su 2'03"327 e dovrà adesso studiare delle contromisure se non vuole vedere allontanarsi i suoi rivali per il Mondiale.

TAGS:
MotoGP
Lorenzo
Marquez
Rossi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X