MotoGP Francia, Marquez: "È un momento d'oro, ma la gara senza Dovi..."

Rossi non si esalta: "Risultato importante, ma in questo momento è il massimo per noi"

Rossi, ANSA

Marc Marquez si gode la terza vittoria di fila: "Mi sento in un momento molto positivo, in cui riesco a guidare bene la moto, con dolcezza. Certo, la gara senza Dovi è stata diversa da come la immaginavamo, più facile da gestire...". Rossi è soddisfatto, ma non si fa illusioni: "È un risultato importante per me e per Yamaha, ma in questo momento è il massimo del nostro potenziale, le prossime gare saranno più difficili. Mugello? Sono pessimista".

Marc ha raccontato così il suo trionfo: "Ho pensato a fare le cose con calma, la pista scivolava molto all'inizio. Io ho pensato a prendere il mio ritmo un po' per volta. Certo senza Dovi la gara è stata diversa, più facile da gestire. Mi sento in un momento positivo, in cui riesco a guidare molto bene la moto. Non è che voglio vincere tutte le gare dominando, non sarà così. Però finché viene va bene".

Non si esalta troppo Valentino: "Sono contento, ieri ero abbastanza pessimista perché pensavo di partire più avanti. Però nella notte abbiamo fatto uno step importante migliorando un po' il grip al posteriore, ero fiducioso dopo il warm up. Ho sofferto meno dalla mattina al pomeriggio. Ho provato a star dietro a Petrucci, ma lui andava un pochino più forte. È un risultato importante per me e per la Yamaha perché arriva in un momento difficile, spero sia uno stimolo per Yamaha per fare meglio. In questo momento questo è il nostro massimo potenziale, le prossime gare saranno più difficili, se vogliamo lottare per la vittoria dobbiamo fare uno step avanti. Zarco è in uno stato di forma incredibile, non so se la sua moto è migliore, noi abbiamo questa e dobbiamo lavorare con quello che abbiamo. Mugello? Sarà un weekend speciale, ma sono abbastanza pessimista...".

Gioia invece per Petrucci, 2°: "Ci ho provato a star dietro a Marc, ma giravamo su tempi praticamente uguali. Per stargli attaccato avrei dovuto rischiare troppo, alla fine ho preferito fare 2° che rischiare di sdraiarmi. Siamo tornati a un assetto simile a quello del Qatar e questo mi ha aiutato molto, dopo qualche risultato altalenante. Il 2019? Io voglio essere il prossimo pilota ufficiale Ducati. Il Mugello? È la pista dove ho girato di più in vita mia, è una pista che mi piace".

TAGS:
MotoGP
Francia
Le Mans
Rossi
Marquez

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X