TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

MotoGp, Dovizioso: "Se può vincere Valentino? Difficile, ma dipende da noi"

Anche Marquez d'accordo su Rossi: "Perderà tanti punti ma l'importante è che torni competitivo per il futuro"

foto LaPresse

Si è conclusa la conferenza stampa del MotoGp da Misano con protagonista il grande assente di giornata: Valentino Rossi. Per lui sono state spese parole importanti da tutti i big presenti, compreso l'antagonista Marquez, che ha voluto augurargli una pronta guarigione. Dovizioso ha voluto poi parlare di Lorenzo, compagno di squadra: "Ordine di scuderia? Non mi deve ancora aiutare perché manca tanto alla fine ed è giusto che faccia la sua gara".

Una conferenza in cui a prevalere, tra tutti gli argomenti, è stato l'infortunio a Valentino Rossi e, di conseguenza, il rapporto tra motociclisti e allenamenti. A partire è stato proprio il capolista in classifica generale Dovizioso: "Essere a Misano come leader del campionato è qualcosa che non mi aspettavo, qualcosa di bellissimo in ogni caso. Arrivare qui oggi è stata un'emozione nuova anche se il campionato è ancora aperto. L'assenza di Valentino non mi fa piacere, nonostante sia un avversario in meno". Dovizioso ha poi proseguito parlando proprio di Valentino Rossi e del suo infortunio: "Valentino è fuori dal campionato? Dipende da quello che facciamo noi, ma perdere qualche gara e tanti punti la rende difficile". Sull'argomento è d'accordo anche Marquez: "La penso come Dovi perché dovrebbe recuperare punti su tanti piloti, rischia di perderli anche su Dani. Ma la cosa importante per lui è tornare competitivo per il futuro".

Sugli allenamenti tutti d'accordo: servono. Lo spiega bene proprio Dovizioso: "Come dico sempre penso che noi dobbiamo allenarci con moto e sport diversi perché con la MotoGP non si può testare molto. Si possono correre diversi rischi ma io credo molto in questo allenamento per restare sempre al top. Bisogna allenarsi senza correre troppi rischi, ma se vuoi allenare la concentrazione devi spingere al 100%, è l’unico modo per essere pronti". Con Marquez sempre sulla stessa lunghezza d'onda sostenendo che: "Gli allenamenti in moto sono pericolosi ma fanno parte del nostro lavoro, non possiamo rilassarci e basta". Viñales ha poi voluto puntualizzare: "Anche in bici, non solo in moto, allenandosi ci sono rischi ma vanno corsi per essere sempre in grado di lottare. Quindi sono d’accordo con Dovi e Marc".

TAGS:
Dovizioso
Motogp
Marquez

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X