MotoGP, Dovizioso dopo il rinnovo: "Ora non ci resta che vincere"

Il pilota della Ducati: "Lorenzo uno stimolo straordinario"

Andrea Dovizioso (LaPresse)

Andrea Dovizioso ha commentato ai microfoni di motogranprix.com il fresco rinnovo di contratto con la Ducati. "Sono contento di poter collaborare con Ducati per altri due anni, far parte della famiglia Ducati per così lungo tempo rappresenta per me un onore, una sfida e un piacere - ha spiegato il pilota forlivese - In progetto non è ancora concluso, la prossima fase è vincere". Sul nuovo compagno Jorge Lorenzo: "E' uno stimolo straordinario".

Il Dovi è soddisfatto della riconferma in sella alla Rossa di Borgo Panigale. "E' bello vedere che il lavoro fatto in questi quattro anni, nonostante le difficoltà e la grande competitività degli avversari ci ha permesso di creare un rapporto di fiducia e rispetto reciproco che è alla base di questo rinnovo - ha spiegato -. Il progetto iniziato insieme nel 2013 non è ancora concluso e sarebbe stato quindi un peccato per me non poter arrivare alla fine di questo percorso la cui prossima fase è quella di vincere".

Con Lorenzo sarà una sfida affascinante. "La sfida che ci attende come squadra è importante e la possibilità per me di confrontarmi sulla stessa moto con un pilota del valore di Jorge Lorenzo è uno stimolo straordinario ed un altro importante motivo che mi ha spinto a rimanere".

Prima, però, c'è un 2016 in cui bisogna svoltare, a partire dalla gara del Mugello. "La sfida del 2016 è ancora lunga, abbiamo dimostrato di essere competitivi, ma abbiamo ancora delle lacune per cui dobbiamo concentrarci per ottenere il massimo da quello che abbiamo e fare ulteriori step per portare la nostra moto ad essere migliore delle altre. La gara del Mugello è estremamente importante per me come per Ducati, quindi adesso la concentrazione è tutta per questa sfida".

TAGS:
Andrea dovizioso
Motogp
Jorge lorenzo