MotoGP Catalogna, Lorenzo: "Vittoria fantastica, io e Marquez facciamo la differenza"

Rossi: "Ne avevamo meno degli altri, ma sono punti importanti"

Marquez-Lorenzo, AFP

Jorge Lorenzo si gode il secondo successo di fila dopo il trionfo al Montmelò: "È stato straordinario. Non sono partito benissimo, ma ho mantenuto la calma e verso metà gara sono riuscito a creare un gap importante. Vincere qui è fantastico. È un grande momento, la moto è forse la Ducati più completa della storia. Quando siamo a posto io e Marc possiamo fare la differenza e in questo momento lo stiamo facendo".

Jorge ha anche parlato del campionato e della sfida interna alla Ducati con Dovizioso: "Siamo alla pari io e Andrea, a Valencia arriverà davanti chi ha lavorato meglio e intanto cerchiamo di recuperare piano piano su Marquez, anche se ha tanti punti di vantaggio. La moto va forte ovunque, forse solo Sachsenring e Phillip Island possono crearci problemi, ma ora siamo in un bel momento, godiamoci la vittoria e poi pensiamo alle prossime gare".

Felice anche Valentino Rossi: "Era piuttosto chiaro che Ducati e Marc avessero un ritmo migliore, ma girando mi sono accorto di essere un pochino più veloce di quello che pensassi. Mi aspettavo di lottare di più con quelli dietro, invece abbiamo trovato un buon bilanciamento. Sono punti importanti per il campionato, su una pista in cui avevamo sofferto tanto nel 2017. L'anno scorso era stato un vero disastro. Il mondiale? Ci manca ancora qualcosa, infatti non ho mai vinto. Dipenderà molto da pista a pista, nel frattempo aspettiamo il prima possibile un po' di aiuto per l'elettronica. Io il rivale principale di Marquez? Non lo so, cerco solo di fare il possibile, essere secondo in classifica comunque è buono, anche perché ho allungato ancora su quelli dietro".

Pragmatico lo stesso Marc: "Ottimo lavoro questo weeeknd, ma anche oggi era impossibile battere la Ducati. Il dato più importante è aver allungato in classifica. Ho attaccato i primi 5 giri, poi ho guardato ai punti e pensato al mondiale, specialmente dopo la caduta di Dovi. Il 2° posto era quello che era emerso dalle prove, Lorenzo andava un pochino di più e tenerlo quando va così è anche un rischio".

Abbattuto Dovizioso, al terzo ritiro stagionale: "Ero al limite e non volevo perdere i due davanti. Ne avevo poco meno di loro, ma con queste gomme basta veramente poco. Non puoi neanche cercare di colmare un decimo di passo, sono arrivato un po' troppo veloce, un piccolo errore. Bisogna solo stare calmi e cercare di lavorare sui dettagli, capire bene tutti gli sbagli. La moto di Jorge? Lui guida con uno stile un po' diverso, forse c'era modo di farlo anche noi. Avere lui davanti che in questo momento va un pochino meglio può essere d'aiuto. Il momento più difficile in Ducati? No, siamo veloci e sempre lì a lottare per le vittorie. Certo è uno zero pesante, ma guardiamo avanti".

TAGS:
MotoGP
Catalogna
Marquez
Lorenzo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X