MotoGP Austria: capolavoro Dovi, resa di Marquez

Il forlivese della Ducati trionfa davanti a Marc e Pedrosa, solo 7° Rossi

di DANIELE PEZZINI

Andrea Dovizioso vince il Gran Premio d'Austria e centra il terzo successo stagionale in MotoGP. Il forlivese della Ducati trionfa a Spielberg dopo un duello epico con Marc Marquez, che si arrende soltanto all'ultima curva. Sul podio con loro anche l'altra Honda di Dani Pedrosa, mentre chiudono solamente sesta e settima le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi. Marc resta leader del mondiale con 16 punti di vantaggio sul Dovi.

Una di quelle battaglie che potrebbero entrare di diritto nella storia della MotoGP. Che Dovizioso e Marquez fossero i piloti favoriti per il successo finale era chiaro fin dalle prime libere del venerdì, ma un duello così, da lasciare col fiato sospeso fino al traguardo, neanche i tifosi più ottimisti se lo potevano immaginare. Alla fine la spunta la coppia italiana Dovizioso-Ducati, con una prova di forza davvero fondamentale in ottica mondiale. Il forlivese ha ora tre vittorie, come Marquez, in quella che si sta configurando come la miglior stagione della sua carriera in MotoGP. Ne aveva conquistate cinque in 125 nel 2004, quando poi arrivò il successo iridato. Sognare, ormai, non è vietato.

Partenza a cannone per Jorge Lorenzo, ancora una volta bruciante in avvio ma presto costretto a fare i conti con un Marquez indiavolato. A una quindicina di giri dalla fine il tre volte iridato infila entrambe le Ducati con un sorpasso da brividi e si mette a martellare al comando, con Dovizioso che prova a tenere il suo passo eccezionale. Dietro, intanto, le Yamaha ufficiali di Vinales e Rossi scivolano in sesta e settima posizione, accodandosi agli scarichi della Tech 3 di Zarco.

Negli ultimi dieci giri Marquez e Dovi danno spettacolo duellando al comando come due invasati, mentre Pedrosa svernicia Lorenzo (poi 4° al traguardo) e si mette a caccia della coppia di testa, avvicinandosi moltissimo. La battaglia finale, però, è tutta tra la moto numero 93 e quella numero 04, ma il pazzesco tentativo di sorpasso di Marc nella curva finale è fin troppo irreale per andare a buon fine.

Vince Dovizioso, scavalca Vinales e accorcia a -16 in classifica, tenendo vivissimo un mondiale che resta incredibilmente spettacolare. La gara anonima delle Yamaha (che non riescono neanche a mettersi dietro Zarco), fa scivolare Maverick e Valentino rispettivamente a -24 e -33. Dopo la vittoria del Dottore ad Assen è arrivato solo un terzo posto in tre gare per la coppia della casa di Iwata. Qualcosa, evidentemente, va aggiustato. A partire da Silverstone.

TAGS:
MotoGP
Austria
Spielberg
Gara

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

MotoGP, trionfo Dovizioso: è lui il rivale di Marquez per il titolo?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X