MotoGP Austin, Miller: "Marquez-Rossi? Stupido alzare i toni"

Il pilota del team Pramac: "Qui rischiamo la vita, inutile aizzarci gli uni contro gli altri"

MotoGP Austin, Miller: "Marquez-Rossi? Stupido alzare i toni"

Nella conferenza stampa di presentazione del GP delle Americhe, tiene ancora banco l’episodio Rossi-Marquez in Argentina. "Qui siamo tutti a rischiare la vita – a parlare è Miller del team Pramac – trovo stupido vedere gente che vuole aizzare un pilota contro un altro". È Dovizioso a riportare l’attenzione sulla gara: "Può succedere di tutto, il circuito di Austin è sempre particolare e le condizioni meteo sembrano instabili".

Non si sono placate le polemiche dopo quanto accaduto tra Rossi e Marquez in Argentina. È Andrea Dovizioso (Ducati) il primo a farne menzione in sala stampa: "I conflitti tra Rossi e Marquez condizionano tutti, tra le tante idee in safety commissioni bisognerà capire se c’è il margine per cambiare qualche regola. Adesso dobbiamo mantenere alta la concentrazione, è una stagione in cui ci sono molti piloti competitivi. Ad Austin può succedere di tutto".

Anche Jack Miller del team Pramac è tornato sullo scontro tra i due piloti: "Le lotte bisogne farle in pista, non sui giornali. Dobbiamo gareggiare, è sbagliato manipolare la realtà e nel rilasciare alcune dichiarazioni si deve prestare attenzione. Voglio ricordare quanto successe tra Simoncelli e Pedrosa, qui si rischia sempre la vita e non ha senso voler vedere un pilota lottare contro un altro".

Concentrato sulla gara, al contrario, Cal Crutchlow (Honda): "Stiamo lavorando bene, in questo momento sono felice anche s magari a fine anno sarò decimo. Sono smanioso di correre su questa pista, devo essere costante soprattutto per quanto riguarda l’impegno. Con i podi, ovviamente, cambiano anche gli obiettivi".

Carico anche Johann Zarco (Yamaha): "Ci attende un circuito complicato, ma ad Austin vorrò il podio. Bisogna trovare le giuste soluzioni con i tecnici perché ci sono molti cambi e varianti. Non ho obiettivi, ma in pista voglio sempre vincere". 

Poi è il turno di Vinales, compagno di scuderia di Rossi: "Non vedo l’ora di partire, anche se non siamo ancora al massimo. Mi manca il feeling ideale con la moto, ma cerchiamo di non perdere le motivazioni. Su Rossi e Marquez dico che ogni pilota ha la sua idea su quello che deve essere il limite".

TAGS:
Moto gp
Miller
Rossi
Marquez
Dovizioso

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X