MotoGP Aragon, trionfa Marquez su Dovizioso

Lo spagnolo vola a + 72 sul forlivese, sul podio anche Iannone. Valentino Rossi 8° in rimonta

di DANIELE PEZZINI

Marc Marquez vince il GP di Aragon e allunga ancora in vetta al mondiale MotoGP. Lo spagnolo ha trionfato davanti al pubblico di casa al termine di un duello mozzafiato con la Ducati di Dovizioso, che si è accontentato del 2° posto davanti alla Suzuki di Iannone scivolando a - 72 dalla vetta. Bella rimonta di Valentino Rossi, che ha chiuso 8° in un weekend comunque difficile. Clamorosa caduta alla prima curva per Lorenzo con l'altra Ducati.

Dopo "ben" tre gare di digiuno il 93 torna a mettere le cose in chiaro nella sua terra, trionfando per la quinta volta in carriera al Motorland e facendo un ulteriore passo verso il titolo mondiale, ormai da tempo saldamente nelle sue mani. Dovizioso ha provato a mettergli ancora i bastoni tra le ruote, questa volta senza poter contare sull'aiuto di Lorenzo, finito a terra prima ancora che la gara entrasse nel vivo. La voglia di vittoria di Marc, però, questa volta era davvero irrefrenabile, anche per una Ducati in grandissimo spolvero come quella di questo periodo.

Pronti via e c'è subito un sussulto: Lorenzo sbaglia leggermente la traiettoria alla prima curva, andando largo e finendo vittima di un clamoroso high-side, che lo fa volare in aria e ricadere pesantemente sull'asfalto. Gara finita a pochi secondi dal semaforo verde per il maiorchino, che viene portato fuori in barella con una dislocazione dell'alluce del piede destro. Con Jorge k.o. è Dovi a mettersi al comando e dettare il ritmo, inseguito da Marquez e dalla scatenata coppia di piloti Suzuki.

A una decina di giri dalla fine, dopo una lunga fase di gestione, il forlivese e lo spagnolo cambiano passo e cominciano a duellare come forsennati, regalando al pubblico di Aragon un finale di gara da cuore in gola, con Iannone a giocare il ruolo di terzo incomodo. Alla fine, però, è Marquez a trovare l'allungo decisivo e tagliare il traguardo per primo.

Bella gara anche per l'Aprilia di Aleix Espargaro, che chiude 6° alle spalle di Pedrosa portando a casa il miglior risultato della stagione per la casa di Noale. Gran Premio assolutamente anonimo, invece, per la coppia Yamaha: come da previsioni sia Valentino Rossi sia Maverick Vinales si ritrovano invischiati nella parte centrale del gruppo, con il Dottore che chiude 8° davanti a Jack Miller e al vicino di box, ma dietro all'altra Ducati Pramac di Petrucci. Ennesimo weekend da dimenticare per la casa di Iwata, che sicuramente non vede l'ora di mettersi alle spalle questo 2018 da incubo.

TAGS:
MotoGP
Aragon
Gara

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X