MotoGP Aragon, Marquez resta imprendibile nelle Libere 3

Caduta per Rossi, lui e Vinales costretti a partire dal Q1. A terra anche Espargaro: clavicola rotta e weekend finito

di DANIELE PEZZINI
Marquez, IPP

Marc Marquez resta il più veloce dopo la terza sessione di libere del GP di Aragon. Il tempo ottenuto dal 93 in FP2 è stato solo avvicinato dalla Honda LCR di Crutchlow (+ 0''011), leader del turno davanti alla Ducati Pramac di Miller (+ 0''031). Tengono il passo anche le Ducati ufficiali di Lorenzo e Dovizioso (4° e 5° nel combinato), mentre sprofondano le Yamaha: Vinales 11°, Rossi addirittura 18° dopo una caduta. Entrambi partiranno dal Q1.

Una FP3 di studio per  Marc, Jorge e Dovi, grandi favoriti in vista di qualifiche e gara. Il leader del mondiale e la coppia Ducati si sono concentrati soprattutto sul passo gara e sull'analisi del consumo gomme, che su un tracciato come quello di Aragon giocherà un ruolo fondamentale. Il tempo dello spagnolo, ottenuto nella FP2 di venerdì pomeriggio, è rimasto inavvicinabile per chiunque, con Crutchlow e Miller che lo hanno solo sfiorato. Il Dovi è riuscito a limare un po' lo svantaggio che aveva dopo il secondo turno, chiudendo infine a + 0'193 da Marc, ma restando alle spalle del compagno di team.

Distacchi contenuti anche per la Suzuki di Iannone (6° a + 0''222), l'altra Honda ufficiale di Pedrosa (7° a + 0''247) e l'altra Ducati Pramac di Petrucci (8° a + 0''364), anche loro apparsi in palla e pronti a giocarsi le prime due file. Hanno chiuso la top 10, guadagnandosi l'accesso diretto al Q2, anche Bautista con la Ducati del team Angel Nieto e Rins con l'altra Suzuki.

È notte fonda invece in casa Yamaha: le difficoltà emerse dai primi due turni sono state ribadite anche nella mattinata di sabato, con Vinales che nonostante un paio di giri buoni non è riuscito ad andare oltre l'11° crono (+ 0''705) e Rossi che ha chiuso solo 18° a oltre un secondo di ritardo da Marquez. Il Dottore è rimasto vittima di una caduta alla curva 2 nei minuti finali del turno, ma non era mai sembrato in condizione di centrare il tempo buono per la top 10.

Da segnalare, purtroppo, anche un nuovo infortunio per Pol Espargaro. Il pilota KTM è finito a terra all'inizio della sessione, cadendo sulla stessa spalla infortunatasi a Brno e rompendosi la clavicola. Dichiarato "unfit" per il weekend, è stato portato all'ospedale di Barcellona dove sarà operato per inserire una placca nella spalla.

TAGS:
MotoGP
Aragon
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X