MotoGP Aragon, Marquez davanti alle Ducati nelle Libere 2

Il leader del mondiale con il miglior tempo di giornata, Rossi e Vinales in difficoltà

di DANIELE PEZZINI

Marc Marquez risponde ad Andrea Dovizioso e stampa il miglior tempo di giornata al termine della seconda sessione di libere del GP di Aragon. Il leader del mondiale ha chiuso il suo venerdì girando in 1'47''382 e ha messo in riga le due Desmosedici di Lorenzo (+ 0''138) e Dovi (+ 0''453) dopo il dominio Ducati delle Libere 1. Ancora in difficoltà le Yamaha, con Rossi e Vinales entrambi in top 10 ma a oltre un secondo dalla vetta.

Ancora una volta Marquez contro le Ducati. Questo, in sintesi, quanto emerso dal venerdì di Aragon, al termine di una FP2 che ha visto il leader del mondiale mettersi a dettare il passo davanti alle due Desmosedici del team ufficiale, dopo che la casa di Borgo Panigale aveva dominato la mattinata piazzando quattro moto in cima alla classifica dei tempi. 

Marc ha stampato un tempo super nel finale di sessione, quando tutti i piloti hanno montato la gomma soft al posteriore per l'attacco al tempo, ma anche nella prima mezz'ora, quando si è lavorato sul passo, Honda e Ducati hanno dato l'impressione di avere un altro ritmo rispetto al resto del gruppo. Utilizzando la hard, infatti, Lorenzo e Dovizioso hanno messo in mostra una tenuta eccezionale, stampando giri in ripetizione sotto l'1'49, con Marc, Pedrosa e Crutchlow gli unici in grado di imitarli.

Continuano invece i grattacapi in casa Yamaha: Rossi ha chiuso a + 1''119, Vinales a + 1''170. Tempi utili a centrare il momentaneo accesso diretto al Q2 (a danno di Franco Morbidelli, 11° e Jack Miller, 12°), ma comunque lontanissimi dai crono migliori. Una situazione di difficoltà che è emersa anche sul passo, con entrambe le M1 ufficiali che prendevano praticamente un secondo al giro.

Tra i migliori dieci al termine dei primi due turni sono rientrati anche Crutchlow con la Honda LCR (+ 0''480), Iannone con la Suzuki (+ 0''537), Petrucci con la Ducati Pramac (+ 0''752), Pedrosa con l'altra Honda ufficiale (+ 1''007) e un po' a sorpresa Bautista con la Ducati del team Angel Nieto (+ 1''070).

TAGS:
MotoGP
Aragon
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X