MotoGP, annunciato il calendario provvisorio del 2017: sempre 18 gare

Nessuna novità, in Italia si corre al Mugello a giugno e a Misano a settembre

MotoGP (Afp)

E' stato presentatro il calendario, per ora provvisorio, del Motomondiale 2017. Nessuna grossa novità, a partire dal numero delle gare, che restano 18. Si parte il 26 marzo con la notturna del Qatar, per finire il 12 novembre a Valencia. Restano Mugello e Misano le tappe italiane: in Toscana si tornerà a correre in giugno, il 4, mentre il 10 settembre è previsto il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

IL CALENDARIO 2017

1 26/03 Qatar* Losail International Circuit
2 09/04 Repubblica Argentina Termas de Río Hondo
3 23/04 Americhe Circuit of The Americas
4 07/05 Spagna Circuito de Jerez
5 21/05 Francia Le Mans
6 04/06 Italia Autodromo del Mugello
7 11/06 Catalogna Barcelona-Catalunya
8 25/06 Olanda TT Circuit Assen
9 16/07 Germania Sachsenring
10 06/08 Repubblica Ceca Automotodrom Brno
11 13/08 Austria Red Bull Ring - Spielberg
12 27/08 Gran Bretagna** Silverstone
13 10/09 San Marino e della Riviera di Rimini Misano
14 24/09 Aragon MotorLand Aragon
15 15/10 Giappone Twin Ring Motegi
16 22/10 Australia Phillip Island
17 29/10 Malesia** Sepang International Circuit
18 12/11 Valencia Comunitat Valenciana - Ricardo Tormo

* Gara in notturna
** Soggetto a rinnovo contrattuale

TAGS:
Motori
MotoGP
2017
Calendario
Mugello
Misano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X