MotoGP Americhe, Iannone beffa Marquez nelle Libere 2

Bene le Yamaha con Vinales e Rossi (3° e 4°), in top 10 ma più staccate le Ducati di Lorenzo e Dovizioso

di DANIELE PEZZINI

Andrea Iannone regola con un guizzo Marc Marquez e si porta a casa il miglior tempo di giornata al termine del secondo turno di libere del GP delle Americhe, terza tappa del motomondiale 2018. Il pilota Suzuki stampa un ottimo 2'04''599 staccando di 5 centesimi la Honda dello spagnolo, con le Yamaha di Vinales (+ 0''264) e Rossi (+ 0''359) che chiudono in terza e quarta posizione. In top 10 anche le Ducati di Lorenzo e Dovizioso, rispettivamente 7° e 8°.

Il pilota di Vasto ritrova così il sorriso in un periodo per lui tutt'altro che semplice, tra risultati non eccezionali e voci di mercato che lo vedono lontano dalla Suzuki per la stagione 2019. Al termine del venerdì di libere ad Austin si toglie la soddisfazione di mettersi alle spalle il "signore del COTA" Marc Marquez (+ 0''056 e vittima anche di una caduta senza conseguenze), con un giro super nell'attacco al tempo finale.

Il pilota Honda, che sul tracciato texano ha ottenuto 5 pole e 5 vittorie in altrettante edizioni del GP, resta il più convincente sul passo gara, ma quantomeno sul giro secco il suo dominio è sembrato poter vacillare. Anche le Yamaha, infatti, sono state in grado di contenere i distacchi, con Vinales e Rossi autori di due ottime prestazioni al momento del time attack e soprattutto apparsi molto in sintonia con le proprie M1, a differenza di quanto si era visto in Argentina.

Continua il buon momento della Honda LCR di Cal Crutchlow, trionfatore a Termas de Rio Hondo, che centra il quinto crono a meno di mezzo secondo da Iannone, così come quello di Alex Rins, 6° a + 0''853 dal compagno in Suzuki. Sembrano invece faticare parecchio le Ducati ufficiali, con Jorge Lorenzo 7° a + 0''888 e Andrea Dovizioso 8° a + 1'048. Per le Rosse di Borgo Panigale c'è per lo meno la soddisfazione di aver centrato senza troppi problemi la top 10, fondamentale per accedere direttamente al Q2 visto che per la giornata di sabato è prevista pioggia.

Traa i migliori 10 anche Aleix Espargaro con l'Aprilia e un eroico Dani Pedrosa con l'altra Honda. Lo spagnolo è riuscito nell'impresa nonostante abbia corso visibilmente dolorante per i postumi dell'operazione al polso dopo l'infortunio patito in Argentina. Momentaneamente fuori dal Q2 invece Petrucci e Zarco (11° e 13° tempo).

TAGS:
MotoGP
Austin
Americhe
COTA
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X