MotoGP al Sachsenring, Rossi: "Un'occasione persa"

Valentino: "Peccato con gara asciutta o tutta bagnata avrei potuto vincere"

MotoGP al Sachsenring, Rossi: "Un'occasione persa"

Un'altra gara da dimenticare per Valentino Rossi, che negli ultimi due Gran Premi ha guadagnato solo otto punti. Ancora una volta è stato il cambio gomme a mettere in difficoltà il pesarese: "Con il senno di poi sarei dovuto rientrare due/tre giri prima, ma non sarebbe cambiato molto perché avrei finito sesto. Sono rientrato in pista con Dovizioso e Crutchlow che hanno fatto terzo e secondo, il problema è stato che quando sono uscito dai box andavo davvero piano".

"Io e Dovi eravamo davanti - continua il pesarese - avevamo un buon passo e quindi era difficile fermarsi, al contrario di Marquez. Se potessi tornare indietro sarei rientrato con le slick, ma sulla carta avremmo fatto ancora più fatica. In queste situazioni di cambio gomme io non sono molto bravo e anche la moto era davvero difficile da guidare. E' un peccato perché se la gara fosse stata asciutta avrei potuto lottare per la vittoria, così come se la gara fosse stata tutta bagnata. Invece in queste condizioni ho chiuso solo ottavo".

Condizioni di pista che invece hanno favorito un fenomenale Marquez: "La strategia è stata importante, ma ho anche fatto un errore all'inizio perché ho scelto una gomma sbagliata. Jorge e Valentino partivano con la supersoft e allora ho scelto anch'io di optare per quella, ma non andava bene per me. Sul bagnato ero al limite e quando ho visto che la pista si asciugava ho capito che ci sarebbe stato il flag to flag. Forse era un po' presto per le slick, ma ho gestito bene all'inizio e alla fine era completamente asciutto. Sulla scelte delle slick eravamo già d'accordo con il team, perché le intermedie portano solo confusione, invece il rientrare ai box è stata una mia decisione perché è il pilota che sa cosa succede in pista. In questa prima parte di stagione non sono stato il più veloce, ma il più costante, va bene così".

Secondo podio stagionale per Andrea Dovizioso dopo la prima gara in Qatar. Il ducatista però mastica un po' amaro perché prima del cambio gomme era in testa: "Quando sei davanti fai fatica a controllare la situazione dei piloti dietro, io ero solo concentrato ad andare il più forte possibile senza consumare le gomme. Per questo non sono stato lucido al 100% e non sono rientrato ai box due giri prima. Forse avrei potuto giocarmi la vittoria. Non guardiamo però solo gli aspetti negativi, al Sachsenring ho sempre fatto fatica e invece oggi vado a casa con un podio". Il compagno di squadra Iannone invece torna in Italia con un altro quinto posto: "La gara è stata un bel casino, all'inizio ho visto subito che sull'acqua la mia moto era depotenziata, per questo cercavo di recuperare in percorrenza di curva. L'anteriore però si è deteriorato e ho iniziato a perdere tanto, a quel punto ho cercato di giocare in anticipo sul cambio moto. Nei pit stop però ho perso tempo, la moto non era pronta e mi sono quasi scontrato con il mio meccanico. Va bene così è la prima volta che succede e comunque abbiamo recuperato dei punti sulle Yamaha. Anche se gare così bisogna sfruttarle meglio, perché già da venerdì abbiamo mostrato un grande potenziale".


TAGS:
MotoGP
Sachsenring
Yamaha
Ducati
Honda
Rossi
Lorenzo
Marquez