MotoGP ad Assen, Marquez: "Grande secondo posto"

Lo spagnolo: "Penso che Valentino sia comunque in corsa per il titolo"

MotoGP ad Assen, Marquez: "Grande secondo posto"

Gestione della gara perfetta per Marquez, capace di soffrire, rimanere in piedi e poi risalire il gruppo fino al secondo posto: "Il mio team me l'ha ripetuto quaranta volte, se la gara è bagnata pensa solo ad arrivare al traguardo. Da primo in campionato il mio pensiero era finire quinto o sesto. Nella prima manche abbiamo commesso un grave errore, perché abbiamo montato la posteriore dura che non avevo mai provato e non si adattava al mio stile di guida".

"Alla ripresa il feeling era migliore - continua lo spagnolo - ma Valentino era comunque più forte. Poi quando è caduto ho detto a Miller: vai pure a vincere a me va bene secondo. Non penso comunque che il campionato sia una sfida solo spagnola, perché quest'anno Rossi è più forte, anche se meno regolare e meno fortunato".

Giornata storica per Jack Miller, il cui risultato migliore in MotoGP era un decimo posto: "E' stata una sensazione fantastica quando ho tagliato il traguardo. Ho pensato a tante cose, a quando per esempio mi sono trasferito in Europa con la mia famiglia per conquistare il mondo. O a tutti i viaggi che ho fatto per stare in MotoGP. Devo ringraziare la Honda che mi ha portato fino a qui e spero di averli resi felici nonostante il mio anno difficile. In tanti pensavano che il salto dalla Moto3 alla MotoGP era troppo, ma io so come guidare una moto e oggi spero che l'abbiano capito tutti. Quando ho passato Marquez non ho dovuto spingere troppo perché lui era tranquillo, con Rossi a terra non stava andando forte".

L'unico italiano ad arrivare al traguardo, questa volta, è stato Andrea Iannone: " Sono contento soprattutto della prima gara dove nei primi giri ho recuperato tantissimo. Sono scivolato, ma sono riuscito a ripartire. Nella seconda manche ho dovuto riniziare dalla diciassettesima casella e ho fatto comunque una buona gara. Ho portato a casa punti che pesano, quindi il weekend è positivo. Ho preso le critiche post Barcellona con il sorriso e in maniera positiva, cercando di imparare dai miei errori. Quest'anno sto soffrendo i tanti cambiamenti, ma come vedete gli errori li commettono tutti".

TAGS:
MotoGP
Assen
Marquez
Iannone
Miller