MotoGP a Spielberg, Rossi: "Le Ducati sono favorite"

Iannone: "Sarà una gara difficile ma ci proveremo"

MotoGP a Spielberg, Rossi: "Le Ducati sono favorite"

Valentino Rossi in Austria fa un altro capolavoro e in qualifica riesce a infilarsi in mezzo alle due velocissime Ducati: "Abbiamo lavorato molto bene perché stamattina abbiamo provato delle cose che non andavano, nel pomeriggio abbiamo cambiato bilanciamento e ora ho un buon setting. Il t2 è sempre il settore dove perdiamo di più dalle Ducati perché in accelerazione fanno la differenza, ma la mia moto oggi si guidava davvero bene".

"Per domani bisogna scegliere la gomma giusta - prosegue il pesarese - penso che verso la fine ci sarà un grande calo. Attenzione però alla seconda fila, perché dietro hanno un buon passo, i primi sei possono vincere tutti. Per quanto riguarda le Ducati ci siamo avvicinati, ma hanno ancora due-tre decimi di vantaggio".

Andrea Iannone centra la sua seconda pole in rosso, dopo quella del Mugello 2015: "Con la prima gomma ho rischiato davvero tanto, perché quando sono uscito dai box ho visto che vibrava parecchio. Non mi sono fermato perché non potevo perdere l'occasione, ho spinto ma alla curva 3 mi si è chiuso il davanti. Ho fatto un tempo discreto ma sapevo che non bastava. Qui in Austria abbiamo un ottimo potenziale, sia io che Dovi. Penso però che non sarà una gara facile perché le Yamaha si sono avvicinate e domani saranno ancora più vicine. Domani bisogna provarci, usare la testa e stare tranquilli". Un po' di rammarico per Andrea Dovizioso che si deve accontentare della terza casella, la fiducia è tanta però in vista della gara: "Abbiamo provato a fare la pole, ma non ho fatto un giro perfetto. Però ho lavorato bene in funzione gara, resta solo da capire chi ne avrà di più per tutti i 28 giri. Siamo molto veloci, logico che poi solo la gara ti dà certe risposte, finora però è un weekend speciale. Bello essere tre italiani là davanti".

Marc Marquez è invece soddisfatto della seconda fila, considerando la caduta nelle libere 3: "Siamo in seconda fila e credo che questo fosse il nostro massimo risultato oggi, a prescindere dalla mia caduta. I piloti Ducati e Yamaha sono stati molto veloci. Il passo delle Ducati è impressionante, ma dobbiamo vedere come si comporteranno le loro gomme e come saranno in grado di gestirle. Per quanto riguarda i piloti Yamaha credo che saremo in grado di lottare con Lorenzo, mentre per quanto riguarda Valentino non so dire. Il suo passo è simile al mio, forse leggermente più veloce, ma dovrò dare il massimo per stare davanti a lui". Jorge Lorenzo, in vista della gara, si concentra sulla scelta delle gomme: "Ci aspettiamo una gara con il sole, lunga, in cui le gomme saranno decisive. Penso che la mia scelta, come quella della maggior parte dei piloti, sarà per la dura".

TAGS:
MotoGP
Austria
Yamaha
Honda
Ducati
Lorenzo
Rossi
Marquez

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X