Joan Garriga, addio al pilota maledetto

Lo spagnolo si è spento dopo un incidente in moto

di ALBERTO PORTA

Joan Garriga, addio al pilota maledetto
Premesso che non vorremmo essere fraintesi, sapere che Joan Garriga è morto a causa di un incidente con la moto è consolatorio. Una storia maledetta, quella di questo grande talento delle due ruote, sempre al limite, sempre grande combattente. In 250 i duelli con Sito Pons tra il 1988 e il 1991 infiammarono il tifo spagnolo e non solo. 3 vittorie, 13 podi compreso quello del GP d’Inghilterra in 500 nel 1992, bottino molto più magro di quel che Joan si sarebbe meritato. Colpa anche sua, comunque, colpa di una fragilità mentale che è poi esplosa nel dopo carriera, con la caduta nel baratro della droga.

Da consumatore a spacciatore, con una condanna a due anni di prigione nel 2003 (anche per detenzione illegale di armi da fuoco) tramutata in assegnazione ai servizi sociali. Grazie all’aiuto dell’amico Alex Criville, campione della 500 nel 1999, Joan era tornato a condurre una vita normale. Sono poi subentrati i problemi di salute, con un infarto nel 2012 all’età di 49 anni. Lunedì sera, l’incidente dal quale uno dei più coraggiosi piloti visti all’opera non è riuscito a salvarsi. Rimarrà il ricordo di un ragazzo dall’aria triste, che solo dentro tuta e casco e in sella ad una moto trovava la felicità.

TAGS:
Joan Garriga
MotoGP

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X