Il motomondiale parla italiano

Vale comanda la classifica, mentre Dovizioso e Iannone...

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

STEFANO GATTI

Il podio del Qatar, Ipp

Dopo tre dei diciotto gran premi in calendario la lingua ufficiale del Motomondiale è l'italiano. Tre dei nostri sul podio del Qatar (Rossi, Dovizioso e Iannone), due in Texas e in Sudamerica. Solo Marquez, vincitore ad Austin, e Crutchlow, terzo a Rio Hondo, sono riusciti ad intromettersi. L'inglese domenica ha beffato sul traguardo Andrea Iannone che, però, è terzo nella classifica generale con 40 punti. Davanti al ducatista il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso con 60, in vetta naturalmente Valentino con 66.

Praticamente impossibile che il presidio tricolore del podio dei singoli gran premi resti così asfissiante. Lo stato di grazia di Rossi e la classe di Dovizioso fanno però sognare a entrambi - e agli appassionati - il podio della classifica generale alla fine della stagione. Sarà più dura invece per Iannone. Intanto però l'abruzzese può guardare dall'alto in basso sia Marquez che Lorenzo.

E se nel paddock della MotoGP si parla sempre più italiano, in quello della Superbike la fa da padrone l'inglese con i primi quattro della classfica: Rea, Haslam, Davies e Sykes ma il motore dell'Aprilia di Haslam e della Ducati di Davies canta e spinge rigorosamente in italiano. In attesa naturalmente di Davide Giugliano che sta contando i giorni che lo separano dal suo ritorno in sella alla Panigale il prossimo 8 maggio, nei primi turni di prove del quinto round stagionale ad Imola.

TAGS:
Motogp
Rossi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X