MotoGP, Rossi: "A Sepang sarà battaglia con Lorenzo e Pedrosa"

Il Dottore, fresco vincitore in Australia, torna in pista per consolidare il secondo posto Mondiale: "Siamo più vicini alle Honda"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

"Sarà una battaglia con Lorenzo e Pedrosa per il secondo posto mondiale". Nella consueta conferenza stampa alla vigilia della gara di MotoGP della Malesia, Valentino Rossi torna a parlare della lotta che ci sarà da qui al termine della stagione col compagno in Yamaha e lo spagnolo della Honda. "Mi piace molto Sepang, è uno dei miei circuiti preferiti. Il problema più grande sarà la temperatura, credo sia la gara più difficile per i piloti".

Con otto punti di vantaggio su Lorenzo, Valentino cerca il secondo successo consecutivo in Malesia: "Nell'ultima parte della stagione la Yamaha è andata molto bene, siamo più vicini alle Honda - prosegue il Dottore -. Possiamo combattere meglio con loro e aver conquistato due vittorie mi rende molto felice. E' una sfida personale cercare di arrivare davanti a Lorenzo. Quest'anno siamo molto vicini in tutto, è una grande motivazione per restare concentrati e fare il massimo".
Molto sereno, nonostante la caduta in Australia, è apparso Marc Marquez già sicuro del secondo titolo mondiale consecutivo in MotoGP: "E' ora di tornare a vincere anche perché da Silverstone sto faticando e qui voglio trionfare anche se molto dipenderà dal meteo - rivela il pilota Honda -. In questo weekend sarà dura perché sono tutti forti. Caduta in Australia? Correvo senza pressione, cercavo di fare qualcosa di speciale creando un gap molto ampio ma non è stato possibile".
A Phillip Island molte critiche sono piovute su Andrea Iannone, reo di aver tamponato Dani Pedrosa. Nella caduta, il pilota italiano della Ducati Pramac ha riportato qualche piccolo problema fisico: "Sono contento che non ci sia nessuna frattura. Il dolore c'è ma comunque credo che col passare del tempo andrà migliorando. Gara d'attacco in Malesia? Prima voglio capire come starò quando salirò in moto - conclude Iannone -. Mi fa male il bacino ma darò il 100% in ogni momento".

TAGS:
Motogp
Sepang
Rossi
Marquez
Lorenzo

I VOSTRI COMMENTI

stilix - 23/10/14

Diciamo che adesso Vale è ai suoi livelli ma che MM va più forte. Può darsi che arrivi anche terzo in campionato, ma ha dimostrato di crederci e di fare risultato. JL per ora è dietro, ed ha avuto più fortuna di Rossi nelle vittorie. Cmq speriamo di vedere delle belle gare combattute chiunque vinca, ma se vince Rossi sarò più contento

segnala un abuso

nandop6 - 23/10/14

Bè hai livelli di un tempo non credo, diciamo al massimo livello di questa età.

segnala un abuso

nandop6 - 23/10/14

Bè hai livelli di un tempo non ci credo, diciamo un livello massimo per la sua età.

segnala un abuso

danyam65 - 23/10/14

E' vero Sepang è davvero un circuito estenuante, ogni anno i piloti arrivano al traguardo stremati e certo avere 35 anni non aiuta, ma spesso le motivazioni giuste fanno affrontare meglio le difficoltà.... forza Vale!!

segnala un abuso