MotoGP, Valentino Rossi: "Qui potevo fare la pole, Dovizioso mi ha fregato"

Andrea rilancia: "Questa volta forse possiamo pensare al podio". Il Dottore scherza: "Penso che la botta in testa di Aragon mi abbia fatto migliorare un po' sul giro veloce"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Dovizioso foto MotoGP.com

Valentino Rossi è soddisfatto a metà del 2° posto: "Partire in prima fila è bello e molto importante, ma mi spiace un sacco che il Dovi mi abbia fregato la pole! Perché è dal 2010 che non conquistavo la qualifica e qui si poteva fare... E' stato comunque un turno fantastico e sono migliorato rispetto alle prove, facendo una modifica che mi piace. Per la gara spero di stare con gli altri, che comunque hanno ancora qualcosa in più sul passo".

Il campione di Tavullia scherza: "Speravo che la botta alla testa di Aragon mi facesse migliorare... e in effetti nel giro secco ho fatto un po' meglio del solito! E' dal 2010 che non faccio la pole, praticamente da quando c'erano ancora le gare in bianco e nero!".

Rossi poi fa il punto per la gara: "Certo, il massimo era fare la pole position, ma siamo molto vicini. E' un risultato importante perché nelle prove abbiamo sofferto un pochino. Poi abbiamo fatto una modifica e una buona strategia, trovandomi in pista al momento giusto. Qui serve un delicato bilanciamento per la frenata, soprattutto quando le gomme iniziano a scivolare. Abbiamo lavorato sulla posizione dell'anteriore e sul freno motore, che è importante in staccata per evitare che in ingresso di curva la moto "spinga" troppo all'esterno. Per la gara mi serve ancora qualche decimo sul passo, visto che gli altri sono messi un filo meglio. L'obiettivo è stare con loro".

IL POLEMAN

Primo in Giappone nella qualifica 2010, ancora primo nel 2014. Un grande ritorno in pole, che premia Andrea Dovizioso per la costanza con cui sta lavorando per riportare la Ducati al massimo livello. Il forlivese questa volta è carico, fiducioso, e si sbilancia anche un po': "Forse questa volta al podio ci possiamo pensare! E' un gran bel weekend fin qui. Abbiamo fatto una qualifica quasi perfetta, anche se poi sono andato un filo lungo in discesa... I tempi sono tutti molto veloci, ma anche noi stiamo lavorando bene, acceleriamo forte, freniamo bene e siamo partiti subito nel migliore dei modi. Ovvero limando decimi preziosi ad ogni turno. Per la gara ci stiamo preparando nel modo giusto".

Il morale del box di Borgo Panigale quindi vola alto, con Andrea che non nasconde il suo ottimismo e aggiunge: "Riuscire ad arrivare a Motegi con questo feeling, sapendo di poterci giocare la pole è una bella sensazione! Siamo arrivati qui per lavorare solo su alcune rifiniture, consapevoli di poter fare davvero bene. E' la prima volta in cui possiamo davvero considerare il podio come una possibilità concreta! Certo, ci sono 24 giri difficili da fare, ma come velocità ci siamo. Anche se le Factory hanno qualcosa in più sul passo, Motegi è una pista che produce sempre una gara strana. Inoltre il meteo prevede tanto vento per la corsa, quindi aspettiamo a fare strategia... Ma l'importante è capire bene il calo delle gomme. Su questo fronte abbiamo lavorato per essere costanti e scivolare il meno possibile quando inizia l'usura degli pneumatici. La pista comunque mi piace, anche se in gara dovremo andare davvero al limite, penso che possiamo giocarcela".

OUTSIDER

Il 6° tempo non toglie motivazione ad Andrea Iannone, che anzi rilancia: "Qui sono contento e sono stato abbastanza veloce. Anche se avrei potuto esserlo di più in Q2, ma il venerdì non era andato bene. Invece questa mattina abbiamo fatto tante prove per prendere i riferimenti. Ci potevano stare anche più modifiche sulla moto, per fare qualcosa in più, ma in FP4 alla fine sono stato abbastanza veloce. Quindi per la gara penso di poter fare bene". Iannone è l'ultimo pilota italiano che ha vinto a Motegi, nel 2011 in Moto2, gara in cui ha battuto Marc Marquez.

TAGS:
Rossi
Dovizioso
Ducati
Yamaha
MotoGP
Iannone
Qualifiche
Interviste
Motegi
Giappone

I VOSTRI COMMENTI

stilix - 11/10/14

Bhe, un c'è nessuno che faccia i complimenti meritatissimi al Dovi e alla Ducati? E già che ci siamo pure a vale, era una vita che non c'erano due italiane ai primi due posti. Sappiamo che in gara sarà un'altra cosa, ma per il momento godiamoci questo.

segnala un abuso

robi440 - 11/10/14

Pole !!! con tanto di nuovo Record della pista....tanta roba....Bravo Dovi!
Benissimo anche Rossi ,che pare in palla....sara' battaglia con Jorge e Dani ....mentre è un Marquez sottotono,sul quale forse pesano le ultime cadute.

segnala un abuso

nicmat46 - 11/10/14

Dovi togli la l extra soft e poi vediamo la pole che fai

segnala un abuso

curricurri64 - 11/10/14

ma nel 2010 chi ha fatto la pole?rossi o dovi?

segnala un abuso

danyam65 - 11/10/14

che fatica seguire in diretta le qualifike, ma ne è valsa la pena per questa bella prima fila. Bravo il Dovi, mitico Rossi!!!!
Magnifiko Antonelli

segnala un abuso

Rombodigloria - 11/10/14

Non è più la piccola luce in fondo al tunnel: l'uscita è vicinissima.
Sono fiero della mia adorata rossa
... Ma i detrattori della Ducati dove sono finiti?
Intanto, DIMARZIO medaglia d'oro al valore del tifo Ducati!!!

segnala un abuso