MotoGP: Ducati addio, Crutchlow alla Honda

L'inglese ha deciso di uscire dal contratto con la casa bolognese e accettare la corte del team LCR

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Crutchlow, AFP

Nel prossimo mondiale MotoGP, quello del 2015, Cal Crutchlow non sarà più in sella alla Ducati ufficiale insieme ad Andrea Dovizioso ma sarà sulla Honda del team LCR di Lucio Cecchinello. Il pilota britannico, lo scorso anno alla Yamaha Tech3, ha fatto sapere alla casa bolognese di non voler esercitare l'opzione sul contratto per la prossima stagione. Uno smacco per la squadra di Borgo Panigale che, dopo aver annunciato la conferma del suo secondo pilota ufficiale per il 2015, Cal Crutchlow, di nuovo al fianco di Andrea Dovizioso al World Ducati Week di due settimane fa, ora deve gestire l'affronto di un addio consumato, sembra, via sms. Alla Honda Crutchlow prenderà il posto di Stefan Bradl che andrà nel Team Forward Yamaha al posto di Aleix Espargarò (a sua volta destinato in Suzuki). Sulla Ducati dell'inglese, invece, salirà Andrea Iannone, diventando così a tutti gli effetti pilota ufficiale nel team interno.

"Ducati Corse comunica di aver raggiunto un accordo con il suo pilota ufficiale Cal Crutchlow per risolvere anticipatamente il contratto che legava il pilota inglese alla squadra italiana in MotoGP anche per la prossima stagione. I due piloti ufficiali del Ducati Team per il 2015 saranno quindi Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone", recita lo scarno comunicato della Casa bolognese, che ha preceduto di poco quello del team di Cecchinello. "Desidero ringraziare Cal per la fiducia che ha riposto nel nostro progetto corse per la stagione 2015 e siamo molto ansiosi di competere nella classe regina con i nuovi colori grazie all'accordo raggiunto con CWM (nuovo sponsor, ndr). Nello stesso tempo continueremo a lavorare sodo per finire al meglio la stagione 2014", la nota LCR.

TAGS:
Motogp
Ducati
Crutchlow

I VOSTRI COMMENTI

nandop6 - 06/08/14

Guardando griglia di partenza Pernat ha dato una novità non ufficiale ma con buona percentuale sicura, riguardante Edwards e il GP di Indianapolis che sembrerebbe la sua ultima gara, al suo posto De Angelis.
Sapete niente?????

segnala un abuso

meteor02 - 05/08/14

rossonerisiamnoi
intanto da ducaudi s'è preso una sontuosa buona uscita per liberarli dal contratto e in honda ha la garanzia di iniziare la stagione con una moto uguale a quella di mark e dany, voleva una moto per dimostrare il suo valore adesso l'ha ottenuta ora vogliamo vedere quanto vale il buon call fin ora sempre dietro a dovi anche in yamaha....

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 05/08/14

Può essere, magari avrebbe fatto un altro anno in Ducati a 2,5 mln e poi sarebbe tornato in Superbike

segnala un abuso

robi440 - 04/08/14

rossonerisiamnoi Si hai ragione,ma considera che Ducati lo avrebbe lasciato a piedi il prox anno o ridotto molto l'ingaggio visti i risultati.... e Cal non avrebbe trovato facilmente un ingaggio come Cecchinello,che cmq sara' molto buono ...ne una moto altrettanto competitiva.

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 04/08/14

robi440

In Ducati prende 2-2,5 mln a stagione, non so quale sia il budget per il team LCR ma non credo che si avvicini minimamente a quelle cifre

segnala un abuso

curricurri64 - 04/08/14

questo supera il"restiamo uniti"di qualche anno fa.
avevo letto un intervista di cal dove spiegava i motivi nel rimanere in ducati.
io nn mollo,nn lascio le cose a metà,credo nel progetto ecc.
meglio così

segnala un abuso

robi440 - 04/08/14

Non credo che rinunci a tanto...visto lo sponsor Inglese ,che l'ha voluto fortemente nel team di Cecchinello....
Cmq sia, per Ducati è stata una fortuna...e ora avremo un bel team Italiano Iannone Dovizioso..con la supervisione di Dall'Igna.

segnala un abuso

rossonerisiamnoi - 04/08/14

Tanto di cappello se rinuncia ad un pacco di soldi per andare in un team privato, anche se può garantirgli una moto migliore rispetto a Ducati

segnala un abuso