MotoGP, Marquez ritocca il suo record nelle libere 3

In Argentina gli altri si rifanno sotto: Pedrosa è secondo, Rossi terzo. Resta quinto Dovizioso

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marc Marquez e Dani Pedrosa (Afp)

Marc Marquez svetta anche nella terza sessione di prove libere del GP d'Argentina della MotoGP. Lo spagnolo della Honda migliora il suo tempo del venerdì, spingendosi fino a 1'39"171. Gli altri, però, si fanno sotto. Il compagno di team Pedrosa è ancora secondo, ma a 0"159, seguito dalle Yamaha, Factory e Open, di Rossi e Aleix Espargarò. Dovizioso con la Ducati è quinto davanti a Bradl, Lorenzo e Iannone. Costretto al Q1 Smith.

Insomma, quest'ultimo turno ha detto che l'esito del GP sulla pista di Termas de Rio Honda potrebbe essere meno scontato del previsto. Certo, Marquez resta il grandissimo favorito sia per la pole, sia per la gara, ma gli altri hanno reagito al suo primo giorno prodigioso. In particolare, Dani Pedrosa ha ribadito di non voler lasciare scappare il campione in carica, portandosi in scia nella classifica dei tempi. Il segnale più incoraggiante, però, lo hanno dato in casa Yamaha. Soprattutto Valentino Rossi, che ha portato a meno di tre decimi il ritardo da Marquez. Il che, partendo da 2" incassati ieri, non è ceto un passo avanti da poco. Anche Jorge Lorenzo ha rialzato la testa, pur rimanendo alle spalle della cugina Open di Espargarò. Quanto alla Ducati, Andrea Dovizioso solo nel finale è riuscito a ritoccare il suo tempo, anche se è rimasto a mezzo secondo da Marquez. Qualche problema fisico, invece, per Andrea Iannone, ancora acciaccato per la caduta di venerdì, ma comunque saldamente nella "top ten". Sarà battaglia nel Q1, dove, a parte Bradley Smith che dovrebbe riuscire a superare il taglio, saranno in tanti a darsi battaglia per conquistare l'ultimo posto disponibile per la Q2. A partire da Yonny Hernandez, unico sudamericano al via nella MotoGP, che dovrà vedersela con le Open di Edwards, Hayden e Redding. Difficile che riesca a farcela Michele Pirro, 16°, ancora di più Danilo Petrucci, solo 21°.

TAGS:
MotoGP
GP Argentina
Marquez
Pedorsa
Lorenzo
Rossi
Ducati
Dovizioso
Honda
Yamaha

I VOSTRI COMMENTI

deportivo-la-carogna - 26/04/14

il talento si vede quando la pista non è gommata. ma quandoooo si mangia... ma che ore sonoooo??? è l'alieno vero???

segnala un abuso

racingfactory08 - 26/04/14

caro wall64 perche' non ti dedichi al commento di altri sport????????

segnala un abuso

danyam65 - 26/04/14

Tutti bravi a commentare comodamente seduti a guardare le prove davanti alla tv, tra di noi c'è che ama questo sport, si esalta per le belle gare,ammira le buone prestazioni ed è sempre pronto a fare i complimenti a qualsiasi pilota che si distingue in pista e alla miglior squadra.C'è invece, chi non fa altro che elencare i difetti dei piloti che, dal mio punto di vista per essere in motogp sono il meglio che si possa trovare e quindi tutti ad altissimi livelli, o peggio, parlar male del mito.

segnala un abuso

wall64 - 26/04/14

bhè..negli ultimi minuti...gomma nuova..pista gommata...tutti quasi bravi...il talento si vede quando la pista non è gommata..le condizioni sono difficili..e chi ha il manico dà un secondo -due secondi a tuttla lacompagnia..

segnala un abuso

robi440 - 26/04/14

Tutti piu' vicini...molto bene Rossi,Lorenzo in difficolta'.Grande Dovizioso..bene anche Iannone.

segnala un abuso