Motegi, le pagelle del GP: Lorenzo l'implacabile

In Giappone, Jorge dimostra di essere ancora il pilota più forte della MotoGP, comunque vada a Valencia. Filosofia sportiva per Marquez, Rossi opaco

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO CAPPELLA

Lorenzo Marquez e Pedrosa foto Yamaha

Lorenzo, 10 e lode. Non ha mai mollato in una stagione dove le difficoltà per lui non sono mancate. La fortuna aiuta gli audaci e Jorge centra l'obiettivo impossibile: giocarsi il mondiale nella sua Valencia. E' arrivato in Giappone già convinto di poter vincere e non ha sbagliato. Implacabile, adesso è ancora lì, ad un passo dall'impresa. Non sarà facile, ma ha già dimostrato di essere il pilota più forte del mondo. Titolo honoris causa, comunque vada, anche se la sorte e la matematica dovessero dire cose diverse.

Marquez, voto 9. E' un fenomeno e anche a Motegi lo dimostra. Cade nel warm up e prende una legnata alla testa che intontirebbe un rinoceronte. Ma giusto il tempo di lavarsi la faccia e torna il sorriso. Quello bello e sfrontato per fare un garone d'attacco, con uno stile sempre funambolico e spettacolare per la gioia dei fans. Alla fine prende il 2° posto con filosofia sportiva e nuova fame agonistica. Tutta roba buona per non farsi venire nessun accenno di ansia. Questione di nervi da non stressare saggiamente prima del tempo, per affrontare alla grande la sfida finale.

Pedrosa, 6-. Fa il compitino e si tiene sempre fuori dai guai. Anche quando al via si trova per un attimo davanti a Marquez. In Honda qualcuno gli avrà dato suggerimenti preventivi, raccolti volentieri, non senza quel velo di amarezza tipico di chi ha già metabolizzato il sospetto che un mondiale MotoGP non lo vincerà mai.

Bautista e Bradl, da 7. Lottano per conto loro per tutta la gara. Alvaro finalmente centra il 4° posto, mentre Stefan infortunato piazza la quarta Honda nei primi 5 posti. Onesti lavoratori.

Rossi, voto 4. Sarebbe un 2 come i dritti che di fatto lo tolgono subito dai giochi al vertice. Un peccato perché questa volta Valentino era partito davvero alla grande. Tenere il ritmo dei primi, però, non gli è stato possibile. E' un'altra cosa. Sarebbe poi un 6 per la rimonta e nell'ottica che, quest'anno, ogni GP è una prova generale per la prossima stagione. Almeno così ci dicono. Nel complesso la media, però, certifica un weekend 46 grigio opaco.

Crutchlow, è un 2. Cal dove sei? Da quando ha firmato con Ducati l'inglese si è dimenticato la grinta a casa. Forse perché ha capito che il prossimo anno dovrà fare gli straordinari, e si tiene margine. Forse perché il supporto tecnico di Yamaha adesso gli ha girato un attimo le spalle.

Hayden, voto 8. Prima fila in qualifica e miglior Desmosedici in gara. L'americano è un figo anche quando sprona i tifosi, motivandoli nel dare fiducia incondizionata alla Ducati. Tutto quando a Borgo Panigale lo hanno già salutato. Campione dentro.

Dovizioso, 5.9. Come il distacco da Nicky. Andrea è stanco, ha già dato tutto e senza vedere risultati apprezzabili. Gli è scesa la catena e si vede. Tiene duro, perché è un professionista, ma al momento ricorda un po' la recente storia di un suo connazionale illustre...

Yamaha, voto 200. Come le vittorie nella top class del Motondiale. Un goal arrivato con viva e vibrante soddisfazione, proprio sulla pista della HRC. Per tutto il resto c'è Mastercard...

Honda voto 1. Battuta nel giardino di casa, rischia seriamente un disastro nella tana del lupo Lorenzo. Il trio Nakamoto, Suppo e Marquez, deve far su al volo una casa di mattoni, per evitare di farsi tirar giù tutta la stagione mondiale con un soffio.

TAGS:
MotoGP
GP del Giappone
Motegi
Yamaha
Honda
Lorenzo
Rossi
Marquez
Pedrosa
M1
Gara
Pagelle
Voti
Matteo Cappella

I VOSTRI COMMENTI

curricurri64 - 06/11/13

ti do un altra notiziona,cosi eviti di scrivere sfondoni,il progetto panigale nn ha la firma di preziosi,io so di chi è,tu vai a informarti.
j.m.bayle era un fenomeno nel cross ma in 250 faticava xkè era un campionato diverso,lo stesso vale x i piloti sbk.capito l esempio? adesso vai su wiki a vedere chi era bayle.
dici che nn segui il calcio,ma allora a cosa ti riferisci quando dici che la sbk e la serie b?
chiaccherone.

segnala un abuso

curricurri64 - 06/11/13

fino a ieri era un campionato diverso perchè era gestito dai flamini con infront,adesso è di propietà della dorna e i risultati già si vedono.
sembra che chiunque arrivi dalla gp vinca facile in sbk ma in realtà nn è così,barros batteva rossi a pari mezzo vincendo pure il mundialito voluto da rossi ma in sbk nn ha fatto granche,anche elias ogni tanto stava davanti a rossi con una honda privata e in sbk sta facendo bene ma nn domina.
checa girava più forte di rossi con una sbk.

segnala un abuso

meteor02 - 06/11/13

curricurri prego spiegami cosa vuol dire fino a ieri era un campionato diverso....
cosa è cambiato da ieri???
se poi mi porti qualche esempio di un pilota che passando dalla wsbk ha vinto in mgp possiamo discuterne, e per favore nn mi citare doohan che in wsbk ha fatto solo 4 gare.
altrimenti torna al calcio dove si denota una tua certa esperienza

segnala un abuso

meteor02 - 06/11/13

curricurri64
fai bene a parlare del tuo sport pensa che nn sapevo neppure esistesse il calcio a 5...
ps che checa girasse piu forte con la 1198 che cn la d16 ti fa capire che gran moto sia la ducati, se poi agginigi che la 1199 gira piu piano della 1198 ti renderai conto di quale fantascentifiko telaio si sia inventato il buon filippo.
poi il fatto che con la desmo 16 girasse piu piano di battaini dovrebbe farti rilettere su come sarebbe andata la 1198 in mano a rossi....

segnala un abuso

curricurri64 - 05/11/13

meteor, e chiaro che nn segui la sbk che fino a ieri era un campionato diverso.
e come paragonare il calcio a 11 al calcio 5 per usare un esempio col tuo sport preferito.
potrei farti un sacco d esempi ma tanto nn li capiresti.
ps checa con la 1198 girava più forte di rossi con la d16

segnala un abuso

meteor02 - 05/11/13

per nn parlare di quando i fenomeni dicevano fate provar ela desmo 16 a carlos, fatto ha girato piu piano di battaini....
poi han detto fate provare la d16 a biaggi, fatto anche lui ha girato piu piano di battani....
son 2 mondiali totalmente diversi e la wsbk per quanto spettacolare e funambolica resta la serie B

segnala un abuso

meteor02 - 05/11/13

curricurri64
ti basti pensare che piloti wsbk blasonati come checa nel motomondiale ha vinto 2 gp baylis 1 gp spise 1 ecc ecc mentre giovani piloti gia di 250cc in wsbk son saliti sul podio alla prima gara tipo il sic. quindi se nn vuoi chiamarla seie b ok chiamala lega2 o mondiale amatori perche di piloti wsbk che abbiano combinato qualcosa in mgp nn ce ne sono molti e anche in questo caso ti bastno le dita di una mano

segnala un abuso

curricurri64 - 04/11/13

x noi appassionati di moto nn esiste la serie b,anche considerando che girano con gli stessi tempi delle mgp.
cmq tranquillo,neanche rossi ha vinto a 35 anni.l ultimo lo ha vinto a 30.ago a 33,reed 35.
ed è sempre la solita lagna.
ripeto,nn ho mai sentito tifosi di piloti attaccarsi alla scusa dell età.

segnala un abuso