Paolo Simoncelli e il Team Sic58, un progetto per ricordare Marco

Una Squadra Corse per scoprire giovani talenti emergenti: "Tanto entusiasmo, entro il 2016 obiettivo Motomondiale"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marco Simoncelli (AFP)

A due anni dalla tragica scomparsa di Marco Simoncelli in un terribile incidente a Sepang, Paolo Simoncelli, il padre dello sfortunato pilota romagnolo, ha da poco avviato un interessante progetto: Si tratta del Team Sic58, un'autentica Squadra Corse creata allo scopo di allevare giovani talenti emergenti nelle categorie motociclistiche minori. L'idea, nata da un suggerimento di Aldo Drudi (celebre designer dei caschi di Valentino Rossi e dello stesso Sic) è stata portata avanti con entusiasmo dal padre di Simoncelli, seppur con qualche perplessità iniziale.

"All’inizio devo dire che ero dubbioso, però quando sono andato a vedere le gare di questi ragazzini, i loro occhi così pieni di passione mi hanno ricordato quell'entusiasmo che anche Marco alla loro età aveva. Lì ho capito che sarebbe stato bello aiutarli a perseguire i loro sogni e darmi da fare in prima persona" ha dichiarato Paolo Simoncelli. Al progetto hanno aderito gli sponsor personali del pilota con il coinvolgimento della Honda e di Fausto Gresini.

Nel corso della stagione 2013, il Team Sic58 ha preso parte al campionato italiano PreGP125 ottenendo ottimi risultati con due giovanissimi piloti, l'ascolano Kevin Sabatucci (14 anni, secondo in graduatoria) e il riminese Mattia Casadei (15 anni, quinto nella classifica finale): "Altri ragazzini hanno chiesto di poter correre con noi il prossimo anno, tra cui Tony Arbolino, il campione in carica. Tutto ciò è molto gratificante".

Paolo Simoncelli si è ritrovato quindi in pista in qualità di tutor e, in un certo senso, nei panni di secondo papà: "Lavorare con dei pilotini di questa età è molto bello ma anche complicato. Io forte della mia esperienza cerco di guidarli, di consigliarli, di scuoterli quando c’è bisogno e tranquillizzarli quando il loro animo è un po’ turbato. Mi sforzo di creare con loro un rapporto paritario, basato sulla fiducia reciproca e devo dire che con loro si è creato un bel rapporto". Inoltre, la famiglia di Marco Simoncelli, tra cui la madre Rossella e la sorella Martina, hanno seguito con molto interesse le attività in pista del Team Sic58: "Vedere il loro entusiasmo e l’amore con il quale seguono le vicende di questi ragazzi mi fa capire che abbiamo imboccato la strada giusta".

In vista del prossimo triennio, la Squadra Corse raddoppierà la sua presenza in pista partecipando al campionato italiano Moto3 e nella categoria PreGP. L'obiettivo principale prevede l'ingresso nel Motomondiale entro il 2016: "Non sarà facile da perseguire però è una cosa che voglio fortemente: perché il nome di Marco, il Sic58 deve tornare ad avere una ribalta mondiale. Quella è la dimensione degna e giusta e farò di tutto perché tutto ciò si realizzi".

TAGS:
MotoGP
Marco Simoncelli
Team Sic58
Kevin Sabatucci
Mattia Casadei

I VOSTRI COMMENTI

Sinarchi - 23/10/13

Il nome di Marco deve vivere grazie a questi futuri campioni. Siamo tutti con te Paolo!

segnala un abuso

fastpeppe - 23/10/13

Grande Paolo, più tempo passa e più si capisce perchè Marco era così semplice e fortissimo. !!!!!!! Grazie di esistere!!!!!! SIC 58 sempre nel cuore !!!!!!!

segnala un abuso