MotoGP, Marquez: "A Motegi per recuperare i punti persi"

"Dobbiamo lasciarci alle spalle quello che è successo a Phillip Island"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marquez e Pedrosa (LaPresse)

La bandiera nera rimediata a Phillip Island ha riaperto la corsa al titolo della MotoGP, ma Marc Marquez sembra aver incassato bene il colpo. "Ovviamente sono dispiaciuto per quanto successo a Phillip Island, ma queste cose possono accadere. L'importante è che, ancora una volta, abbiamo dimostrato di essere competitivi e pronti alla battaglia. Adesso dobbiamo lasciarci tutto alle spalle e concentrarci su Motegi", ha detto lo spagnolo.

Il vantaggio di Marquez su Lorenzo è sceso a 18 punti, ma il numero 93 della Honda vuole rimettere le cose a posto al più presto e potrebbe chiudere conti in Giappone, nel caso riuscisse a conquistare 8 punti in più del rivale della Yamaha: "Dovremo lavorare molto sul setup per accelerazione e frenata, che è un'area in cui siamo migliorati. Lavoreremo dall'inizio, seguendo il nostro normale programma e spingendo al 100% per recuperare dopo l'Australia". In corsa per la vittoria finale c'è anche Dani Pedrosa, che però avrebbe bisogno di un'altra domenica favorevole per potersi giocare le ultime chance a Valencia. "Quella in Australia è stata una gara strana, ma sono soddisfatto del lavoro fatto e di un buon secondo posto. Sono sempre impaziente di correre a Motegi, è una gara importante per la Honda e poi la pista mi piace. E' l'ultima gara di tre consecutive e siamo un po' stanchi, per questo sarà importante mantenere la concentrazione. La pista ha tante frenate e accelerazioni difficili e per questo bisogna trovare il giusto setup per la stabilità della moto e avere una buona trazione fuori dalle curve".

TAGS:
MotoGP
Honda
Motegi
Marquez
Pedrosa

I VOSTRI COMMENTI

abaddon - 23/10/13

PEDROSITO SE' DORMITO 8 ANNI meglio un pilotino qualsiasi,andrà forte di lui,
si potrebbe dare la sua moto a mio nonno,68 anni, guida una yamaha R6 IN MANIERA STUPENDA NELLA VALTREBBIA HA UN MANICO FANTASTICO..

segnala un abuso

meteor02 - 23/10/13

maxeem
si grande mark ma se lorenzo e pedrosa si sono infortunati è colpa loro nessuno li ha abbattuti al massimo si puo dire che hanno pagato caro il loro errore dany poi ha cominciato ad arrivare dietro a mark gia in quatar forse lorenzo se avesse avuto una moto piu performante adesso gli sarebbe davanti.

segnala un abuso

stomark - 23/10/13

Marquez avrebbe vinto il mondiale , se non sarebbe caduto , e non gli avrebbero dato la bandiera nera , in una gara normale. Ma con i se non si vincono i mondiali , altrimenti dovremmo rivedere 100 campionati di motociclismo.
Per pedrosa il discorso e solo uno , pilota raccomandato, che dorme sulla moto , belle dormite, sorpassi in fotocopia solo su rettilineo.
8 anni in hrc 0 tituli.
Al posto suo vedrei bene cal, anche se ormai in ducati , oppure, espargaro della moto gp

segnala un abuso

maxeem - 23/10/13

innanzitutto viva marquez! vorrei riocrodare a tutti che se pedrosa e lorenzo non si fossero fratturati marquez ora non sarebbe primo!! quindi bravissimo ma anche fortunato!!

segnala un abuso

26dani26 - 23/10/13

abaddon
Tu si che sei un intenditore.. Che ti piaccia o meno Dani rimarrà alla Honda per tanto tempo ancora e se gli gira la fortuna lo vedremo presto campione del mondo come merita.. La honda lo dovrebbe cacciare per prendere chi? Fammi ridere..

segnala un abuso

pincopallone - 23/10/13

marquez è stato fortissimo. talmente forte da far pensare a qualcosa di strano e fuori posto. magari invece s'è trovato al momento giusto nel posto giusto. o ancora è davvero così forte, in questo caso, addio battaglie in pista per il primo posto.

segnala un abuso