Marc Marquez: "Lorenzo resta l'avversario più pericoloso"

Il Cabroncito avverte: "Guiderò come sempre, spingendo forte"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marquez e Pedrosa (Reuters)

Anche ad Aragon Marc Marquez pensa positivo, ma senza esagerare: "I test dopo il Montmelò fatti qui sono andati bene. Sono a più 34 punti, ma guiderò nello stesso modo, spingendo forte. Vediamo poi il meteo per la gara... Lorenzo forse è il più pericoloso, ha vinto le due ultime gare, ma Pedrosa qui ha vinto l'anno scorso quindi sarà molto veloce anche lui. Non sarà una gara chiave. Tutte le ultime cinque lo sono, i punti in palio sono sempre 25".

Il numero 93 assicura: "Non userò la Honda in versione 2014 quest'anno, non c'è la minima possibilità, è tutt'altra moto. Ma faremo del nostro meglio, come sempre. La partenza è uno dei miei punti deboli, lo sappiamo e devo migliorare. Come faceva Casey con questa moto, prima devo migliorare al via e poi nel primo giro".

E' quindi Dani Pedrosa che conclude: "Negli ultimi test a Misano sono migliorato molto, non grandi modifiche trovate, ma diciamo importanti. Qui c'è una buona energia, vengono i miei amici, la mia famiglia, mi piace guidare ad Aragon. Le due ragazze pilota? Sono molto coraggiose, innanzi tutto. Sanno che gareggeranno con uomini e non vedo l'ora di vedere come andrà Maria".

TAGS:
Honda
Dani Pedrosa
Marc Marquez
Aragon

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento