Valentino Rossi: "L'obiettivo è fare un po' meglio di quarto..."

Il campione di Tavullia commenta anche la nuova avventura in Moto3: "Una buona occasione che sarebbe stato un peccato perdere"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rossi foto MotoGP.com

Valentino Rossi ha la faccia di chi ha le idee chiare, rispondendo con ritmo deciso in conferenza ad Aragon: "Il mio futuro? Ho un contratto per il 2014, se poi sarò competitivo per stare con i primi tre vorrei fare altri due anni. L'obiettivo qui? Fare un po' meglio di quarto. Il team di Moto3 è stata un'idea inaspettata. All'inizio avevamo detto di no, poi ci abbiamo pensato ed è una buona occasione che sarebbe stato un peccato perdere".

Il campione di Tavullia precisa: "E' stata un'idea inaspettata, perché credevo di farlo una volta smesso di correre. In realtà mi ha chiamato Sky e abbiamo fatto due conti. Lo spazio e la gente ce li abbiamo quindi il team è partito. Anche se per ora l'iniziativa è limitata alla Moto3, al momento non penso alle categorie superiori. La nostra prima guida è Fenati, poi dobbiamo cercarne una seconda. I nomi sono Migno, Marini, Bagnaia e Manzi. Di certo deve essere un italiano, ora vediamo. Mio fratello (Luca Marini) con noi potrebbe essere pronto per il Motomondiale, ma vediamo. Il team comunque è un impegno che in realtà non mi toglie un minuto. Anzi è bello vedere i giovani, fanno ringiovanire anche me e così ho la scusa per andarmi a vedere qualche gara, che mi piace sempre".

Tornando a concentrarsi sul weekend spagnolo, Rossi commenta: "Misano è stato un buon step in confronto alle altre gare. Ora dobbiamo trovare un setting che mi permetta di arrivare in fondo con lo stesso passo della prima parte di gara. Ad Aragon nei test avevo un buon passo, buone sensazioni ed è stato positivo. C'è da lavorare in frenata e ingresso di curva, cosa fatta a Misano nei test. Continueremo, anche controllando il fronte della benzina, dove soffriamo un po'. Ma non credo che qui ci sarà quel problema che abbiamo avuto a Misano".

E' quindi Jorge Lorenzo che completa il quadro del team Yamaha: "Spero di poter vincere qui per la prima volta, anche se non sarà per niente facile. E' un tracciato molto ostico, ma ogni anno che veniamo qui miglioro e lo imparo sempre di più. Quindi potrebbe essere la volta buona. Il seamless ci ha dato qualcosa, ma dobbiamo migliorare in frenata. Per la benzina, io invece no non ho mai avuto problemi di consumo".

Conclude Valentino che a proposito delle due "quote rosa" dice: "Maria Herrera ha vinto due gare nel CEV, quindi sarà interessante seguirla. È dura per lei e per Ana Carrasco perché nessuno vuole finire dietro a una ragazza!".

DITE LA VOSTRA

MotoGP, Rossi: "Voglio fare un po' meglio di quarto". Ad Aragon sarà la volta buona?

I VOSTRI COMMENTI

Felina2602 - 27/09/13

La storia continua. ...... prima ha rubato come pilota. ......
E adesso in comincerà a farlo da Team Manager. .....
Il tutto spalleggiato dalla dorna..... che gli fa sempre comodo continuare ad avere un clown di prim'ordine nel proprio circo.....

segnala un abuso

Novizio - 26/09/13

Ma secondo qualcuno Rossi non attira gli sponsor...hahaha tiè beccatevi questa..forza team rossi e forza Fenati che finalmente può competere con una ktm..e saranno guai per tutti..

segnala un abuso