SportMediaset

Cerca

MOTOGP

Laguna Seca spaventa Dovizioso: "E' come il Sachsenring"

"Ma ci impegneremo per ottenere il miglior risultato possibile"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Andrea Dovizioso (LaPresse)

La Ducati prova a risalire la china a Laguna Seca, anche se Andrea Dovizioso non si aspetta miracoli. "Credo però che sarà una situazione abbastanza simile al Sachsenring. Forse l’inserimento in curva sarà meno importante, ma in generale ogni moto a Laguna tende di avere problemi di "pompaggio" e a muoversi molto. Questa non è una tra le mie piste preferite, ma come sempre ci impegneremo per poter ottenere il miglior risultato possibile", ha detto.

Gli occhi dei tifosi di casa saranno soprattutto per Nicky Hayden, desideroso di ottenere un buon risultato sul tracciato dove era stato dominatore nei suoi anni d'oro. “E’ bello tornare a casa e a Laguna Seca - ha spiegato Kentucky Kud - , un circuito che amo e che ovviamente ha un posto importante nel mio cuore. Il tracciato è davvero unico, oltre ad essere molto difficile, perché bisogna avere totale fiducia in se stessi e nel proprio mezzo per aggredire le curve. E’ anche molto impegnativo perché le curve si susseguono l’una dopo l’altra e le traiettorie devono essere davvero precise per riuscire ad ottenere un buon giro. Finora in Ducati non abbiamo ancora ottenuto i risultati che speravamo, ma in vista della pausa estiva sarebbe bello poter fare una buona prestazione a Laguna e poi andare in vacanza con un buon sapore in bocca".

Sembra sperare molto in Hayden il team manager Vittoriano Guareschi: “Laguna Seca è una pista con caratteristiche di saliscendi, dunque abbastanza simile per alcuni aspetti al Sachsenring. E’ la pista di casa di Nicky, dunque sicuramente avrà voglia di riscattare il deludente risultato che ha ottenuto in Germania, ed è anche una gara che lui ha già vinto due volte nel passato, quindi sappiamo che il suo potenziale c’è.”

TAGS:
MotoGP
Ducati
Dovizioso
Hayden
Laguna Seca

I VOSTRI COMMENTI

Diabolik72 - 19/07/13

meteor02 grandecaseypducati : Concordo che la ducati non sia una moto per tutti ma questo ne detrmina solo un limite negativo.. La panigale non l'ho provata ma la differenza in sbk si vede tutta. Pensa solo che la bmw e' li a combattere per il podio e la storica ducati per la settima e decima posizione. la 999 e 1098 competevano e vincevano...la panigale e' nettamente inferiore.

segnala un abuso

meteor02 - 19/07/13

Diabolik72
ducati ha è resta un capolavoro di design e cura dei particolari è il prestigio della moto vincente che è andato a farsi benedire... anche io ho avuto la 999 gran moto divertente e veloce (peccato l'affidabilità il mio mecca ancora piange per il passaggio a yamha) ma ha vinto al debutto s'è aggiudicata un ° impressionante di vittorie e mondiali.
la panigale è una cariola s'è visto fin dal debutto che è nata male ma resta una scultura di plastica e metallo un opera d'arte.

segnala un abuso

meteor02 - 19/07/13

grandecaseypducati
le comparse???
forse nn hai notato i risultati delle vendite delle ipersportive visto che bmw nel 2012 ha venuto quasi 9000 rr mentre di panigale ne sono state vendute 7000... niente male per una casa senza storia che di s.sportive nn ne ha mai prodotte...
ripeto forse SAREBBE MEGLIO FARE UNA MOTO COMPETITIVA E NN L'ULTIMA CARIOLA CON CERCHI FORGIATI.
ducati ha venduto molte panigale solo in italia 817 su 7000 sta perdendo prestigio anche all estero.

segnala un abuso

grandecaseypducati - 19/07/13

diabolik72,io sono un ducatista da 15 anni e ho capito che le ducati non sono moto per tutti ,se sei abituato con una giapponese quando sali su una 1198 ti rendi conto che devi tornare a scuola per imparare ma questo è il bello o il brutto della ducati (punti di vista).con la panigale hanno fatto un capolavoro di estetica e gli hanno dato quella guidabilità che serve per essere guidata da tutti (forse è per questo che hanno problemi in sbk :)

segnala un abuso

Diabolik72 - 18/07/13

DocDocAvanti: non si puo' pensare di stare davanti alle concorrenti giapponesi spazzolando la pista dal primo all'ultimo giro. Inoltre la ducati deve poter essere guidata da tutti...questo al momento e' il piu' grande limite.
Se non avessere pensato solo a vendere ducati ad audi attraverso l'ingaggio di Vale, oggi con le indicazione del dottore sarebbe una moto vincente.

segnala un abuso

Diabolik72 - 18/07/13

grandecaseypducati : che la ducati abbia e mantenga uno stile suo concordo con te. Pero' qualcosa e' cambiato dopo l'uscita della 999. Io ne ho posseduta piu di una e dalla 1098 alla panigale ci si e' avvicinati molto al desing giapponese. A questo punto non e' meglio che ducati corse rivoluzioni anche il proggetto della sua motogp? Non possono affidarsi al fenomeno di turno...tutti i piloti devono essere in grado di cucirsela addosso con poche modifiche. Non credi sarebbe meglio per ducati?

segnala un abuso

grandecaseypducati - 18/07/13

prima cosa è il mercato delle ipersportive che non va e in un momento che le sportive si vendono male la ducati ha piazzato la multistrada e comunque la panigale è l'unica moto che in questo momento merita che vengano sborsate certe cifre dalla gente caro meteor le altre fanno le comparse.

segnala un abuso