Moto3 Argentina, prima gioia per Marco Bezzecchi

Sul podio anche Canet e Di Giannantonio, solamente 11° Martin

Podio, AFP

Marco Bezzecchi vince il GP d'Argentina e conquista il suo primo successo in carriera in Moto3 nella seconda gara stagionale. Il riminese della KTM domina fin dal semaforo verde e trionfa in solitaria, chiudendo davanti allo spagnolo Canet (nuovo leader del mondiale) e al connazionale Di Giannantonio. Non paga invece l'azzardo di Jorge Martin, vincitore in Qatar, che monta le slick con pista ancora umida ma non riesce nell'impresa e chiude 11°.

Il classe '98 conferma di sapersi esaltare nelle condizioni più complicate. Nel 2017, a Motegi, il primo podio arrivò sotto l'acqua, mentre la prima vittoria è arrivata su una pista umida, difficile da interpretare. Jorge Martin, vincitore a Losail e grande favorito per il mondiale, sceglie di montare le slick dopo il giro di ricognizione, partendo quindi dalla pit-lane, ma il suo tentativo si rivela fallimentare: i guadagni veri arrivano troppo tardi e l'11° posto finale è buono solo a limitare i danni.


In testa alla classifica, ora, c'è Aron Canet (+10 sul connazionale), che replica il secondo posto del Qatar regolando Di Giannantonio al termine di un bel duello. Primo podio del 2018 per il pilota romano della Honda, dopo i 5 conquistati nella scorsa stagione.

Chiude al 4° posto Enea Bastianini e centrano la top 10 anche Dalla Porta (7°), Antonelli (8°) e Arbolino (10°), anche lui partito con le gomme da asciutto. Tredicesimo posto finale per Andrea Migno, mentre è una giornata da dimenticare per lo Sky Racing Team VR46: ritiro per Bulega, e caduta per Foggia a 3 giri dalla fine, quando stava assaporando un piazzamento nella top 5.

TAGS:
MotoGP
Moto3
Argentina
Termas de Rio Hondo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X