Moto3 Qatar: vince Mir, italiani giù dal podio

Lo spagnolo trionfa davanti a McPhee e Martin, quinto Romano Fenati

Fenati, IPP

È di Joan Mir il primo successo stagionale nel campionato mondiale Moto3. Lo spagnolo del team Leopard ha trionfato davanti allo scozzese McPhee e al connazionale Martin al termine di una gara combattutissima. Finiscono giù dal podio tutti gli italiani: quinto Fenati, sesto Migno, settimo Antonelli e ottavo Di Giannantonio, tutti comunque in lotta con i primi fino alle ultimissime curve. Dominio Honda, che conquista le prime cinque posizioni.

Per il maiorchino, rookie dell'anno nel 2016, si tratta del secondo successo in carriera, dopo la vittoria ottenuta in Austria la scorsa stagione. La vittoria di Losail lo proietta di diritto tra i favoriti per la conquista del titolo, assieme al connazionale Martin (che era partito dalla pole position). La sorpresa di giornata è invece lo scozzese McPhee, autore di una grande rimonta dopo essere scattato dal tredicesimo posto in griglia.

Un po' di delusione tra i piloti italiani, che hanno lottato con i migliori fino agli ultimi giri, ma si sono dovuti accontentare delle posizioni di rincalzo. Fenati è sembrato a lungo il più in palla, nonostante la lunga assenza dai circuiti (non correva in gare ufficiali dallo scorso 17 luglio), ma alla fine ha chiuso quinto dietro a Canet. Subito alle spalle del pilota ascolano le due KTM di Andrea Migno e Niccolò Antonelli. Ottavo Di Giannantonio

Primo punto mondiale per la Honda del team Sic 58, la squadra che porta il nome di Marco Simoncelli, nata dalla volontà del padre Paolo. A regalare alla squadra questa prima gioia è il quindicesimo posto del giapponese Tatsuki Suzuki.

TAGS:
Qatar
Losail
Moto3

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X