Motomondiale, airbag obbligatorio dal 2018

I costruttori di tute dovranno fornire il sistema di sicurezza a tutti i piloti. Contingentate le modifiche all'aerodinamica

Rossi (LaPresse)

Importante svolta per la sicurezza nel Motomondiale. A Motegi la GP Commission ha deciso di rendere obbligatorio, a partire dalla stagione 2018, l'utilizzo dell'airbag per tutti i piloti. In pratica, i produttori di tute dovranno fornire il sistema di protezione sulle "armature" di chi corre in MotoGP, Moto2 e Moto3. Il tutto con l'approvazione delle stesse Case, molte delle quali italiane, che già da tempo danno l'airbag a Rossi e compagni.

Una decisione che dovrebbe scongiurare soprattutto i danni alla colonna vertebrale, con inevitabili rischi di paralisi. Senza contare che questa tecnologia è ormai disponibile anche sui prodotti di serie utilizzati tutti i giorni dai motociclisti sulle nostre strade.

In Giappone si è poi discusso dell'aerodinamica delle moto. Dopo il divieto delle ali, nel 2017 sono state ulteriomente limitare le modifiche alla carenatura per una questione di costi. Il disegno verrà omologato all'inizio del campionato e poi potrà essere modificato (compreso il parafango anteriore) solo una volta, per pilota, durante la stagione.

TAGS:
Motori
MotoGP
Motegi
Motomondiale
Airbag
Sicurezza
MotoGP
Moto2
Moto3

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X