Moto2 Aragon: vince Binder, podio prezioso per Bagnaia

Il torinese allunga a + 19 su Oliveira in classifica iridata, anche Baldassarri sul podio

Podio, AFP

Brad Binder vince il GP di Aragon e conquista il secondo successo stagionale nel mondiale Moto2. Il sudafricano della KTM ha trionfato partendo dalla pole, tenendosi alle spalle il leader del mondiale Francesco Bagnaia, che grazie al 2° posto allunga a +19 in classifica sul portoghese Miguel Oliveira (7°). Sul podio anche un ottimo Lorenzo Baldassarri, bravo a tenere a bada nel finale Alex Marquez.

Forse non il risultato che sognava, condiderando lo straordinario passo messo in mostra nelle libere, ma comunque un ottimo modo per festeggiare i 100 GP corsi in carriera. Bagnaia è stato bravissimo nel gestire la gara soprattutto dopo il rischiosissimo contatto con Binder a 8 giri dalla fine, portando a casa un risultato fondamentale in ottica iridata, visto il weekend complicato vissuto dal rivale per il titolo Oliveira. Il portoghese ha rimontato dopo una qualifica disastrosa (partiva 18°), ma non è riuscito ad andare oltre il 7° posto, perdendo altre 11 lunghezze da Pecco a 5 GP dalla fine.

A festeggiare è stato invece il suo compagno di team Binder, al secondo successo in carriera in Moto2 dopo la bella vittoria del Sachsenring. È tornato a sorridere anche Lorenzo Baldassari, che non centrava il podio ormai dalla gara del Mugello, rafforzando così il quarto posto iridato dopo una spettacolare battaglia con Marquez jr. Ha chiuso 8° Mattia Pasini, 11° Luca Marini davanti a Simone Corsi. Solo 16° Locatelli, ritiro al primo giro dopo una caduta per Stefano Manzi, a due settimane dal "fattaccio Fenati".

TAGS:
MotoGP
Moto2
Aragon

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X