Russia 2018: il Brasile per il riscatto, la Serbia può staccare il pass per gli ottavi

Oggi nel gruppo E i verdeoro con la Costa Rica (ore 14) dopo il pari all'esordio, la nazionale di Krstajic battendo la Svizzera (ore 20) può superare la fase a gironi. Gruppo D: Nigeria-Islanda (ore 17), chi vince sogna

IPP

A Russia 2018 il Brasile cerca la prima vittoria contro la Costa Rica (ore 14), dopo il pareggio all'esordio con la Svizzera. A loro volta, gli elvetici saranno impegnati contro la Serbia (ore 20): se vinceranno Kolarov e compagni, possono strappare il pass per gli ottavi. Per il gruppo D (ore 17) Nigeria-Islanda: chi vince può sognare di superare la fase a gironi dopo il ko dell'Argentina con la Croazia.

BRASILE-COSTARICA (ORE 14)

Alle ore 14 al Saint Petersburg Stadium fari puntati su Brasile-Costa Rica per la seconda giornata del girone E, la squadra verdeoro non ha brillato nella gara d'esordio contro la Svizzera (1-1) e ha intenzione di trovare il primo successo in questo Mondiale. La Costa Rica, invece, vuole riscattare la sconfitta contro la Serbia (1-0) e soltanto con una vittoria potrebbe rendere vivi i sogni del passaggio agli ottavi. Per quanto riguarda le formazioni, il commissario tecnico Tite non dovrebbe cambiare undici rispetto alla sfida pareggiata con la Svizzera, mettendo però da parte il 4-3-3 per un 4-2-3-1 più offensivo con Alisson tra i pali, Willian, Coutinho e Neymar (recuperato) alle spalle di Gabriel Jesus. La Costa Rica, dal canto suo, ha bisogno cercherà di difendersi con tra i pali Keylor Navas (portiere del Real Madrid che si ritroverà contro Alisson, della Roma ma corteggiato proprio dai Blancos). A guidare la difesa a cinque ci sarà Gonzalez del Bologna, mentre l'unica punta del 5-4-1 sarà Campbell.

NIGERIA-ISLANDA (ORE 17)

La sconfitta dell'Argentina ieri sera contro la Croazia ha regalato a Islanda e Nigeria la grande speranza di accedere agli ottavi di finale. Le due nazionali si affronteranno oggi alla Volgograd Arena (ore 17) e sarà spettacolo, perché una vittoria potrebbe avvantaggiare l'una o l'altra in vista del passaggio del turno. Soprattutto l'Islanda, con tre punti, metterebbe una seria ipoteca sulla qualificazione in vista dell'ultima sfida contro la Croazia, già qualificata. La nazionale del ct Heimir Hallgrimsson ha debuttato bloccando l'Argentina (1-1) mentre la Nigeria ha perso all'esordio (2-0 con la Croazia) la sua terza gara di fila ai Mondiali. Venendo alle probabili formazioni di questa gara inedita per i Mondiali, l'Islanda si affiderà al suo roccioso 4-4-2 con Bjarnason e Hallfredsson in mediana mentre la coppia d'attacco sarà con Gylfi Sigurdsson e Finnbogason. Per la Nigeria 4-2-3-1 con Moses, Obi Mikel, Iwobi alle spalle di Ighalo.

SERBIA-SVIZZERA (ORE 20)

Dopo il successo di misura nella prima giornata contro la Costa Rica, la Serbia al Kaliningrad Stradium (ore 20) avrà la possibilità di accedere agli ottavi di finale. Condizione imprescindibile: battere la Svizzera. Impresa non semplice, dunque, per la nazionale del ct Mladen Krstajic che di fronte si ritroverà gli elvetici dell'ex laziale Vladimir Petkovic, che all'esordio hanno fermato il Brasile. Per quanto riguarda le formazioni, la Serbia si affiderà ad un 4-2-3-1 con tanta Serie A in campo: in difesa il mancino di Kolarov proverà ancora a brillare dopo la rete decisiva nell'1-0 alla Costa Rica, nel terzetto delle mezze punte insieme a Tadic ci saranno Milinkovic-Savic e Ljajic a supportare l'unica punta Mitrovic. Venendo alla Svizzera, con tutta probabilità sarà confermato l'undici che ha bloccato il Brasile: nel 4-2-3-1 i due esterni di difesa saranno Lichtsteiner e Ricardo Rodriguez, in mediana Behrami a far da schermo. L'ex interista Shaqiri con Dzemaili e Zuber a supportare Seferovic.

TAGS:
Calcio
Russia 2018
Mondiali
Brasile
Costa Rica
Serbia
Svizzera
Nigeria
Islanda

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X