Mondiali 2018, Pogba come Al Pacino: i discorsi prima della finale e dell'Argentina

Il centrocampista francese si conferma leader dello spogliatoio

Sebbene la fascia di capitano sia stata per tutto il Mondiale sul braccio di Lloris, il vero leader e trascinatore della Francia è stato Paul Pogba. Nel film prodotto da TF1 dopo il trionfo Mondiale, si vede il centrocampista dello United in versione Al Pacino in 'Ogni maledetta domenica' mentre pronuncia due discorsi da brividi prima dell'ottavo contro l'Argentina e poi prima della finale. "Guerrieri, soldati, oggi li uccideremo, gli argentini. Messi, non Messi, non me ne frega niente, veniamo a vincere questa fottuta Coppa del Mondo" uno stralcio del discorso che ha caricato i compagni. Poi prima della Croazia. "Oggi ci guardiamo l’un l’altro e non permettiamo a un’altra squadra di prendere ciò che è nostro. Stasera ci dobbiamo prendere un posto nella memoria dei francesi, dei loro figli, dei loro nipoti. Andiamo in campo come guerrieri. E dopo voglio vedere le lacrime, lacrime di gioia, non lacrime di tristezza".

POGBA PRIMA DELL'ARGENTINA: "OGGI LI UCCIDEREMO"

"Ragazzi, vogliamo vedere dei guerrieri sul campo oggi, stasera, non voglio andare a casa. Stasera non vado a casa, restiamo ancora in questo hotel, continueremo a mangiare quella cazzo di pasta. Non me ne frega un cazzo, oggi non andiamo a casa, saremo felici, voglio festeggiare, dobbiamo morire sul campo, ma nessuno deve lasciare il suo compagno di squadra, sul campo siamo tutti insieme. Guerrieri, soldati, oggi li uccideremo, gli argentini. Messi, non Messi, non me ne frega niente, veniamo a vincere questa fottuta Coppa del Mondo".

POGBA PRIMA DELLA FINALE: "A 90' DALLA STORIA"

“Non voglio parlare troppo, sappiamo tutti dove siamo, sappiamo tutti quello che vogliamo, conosciamo la strada che abbiamo attraversato, nei nostri cuori, nei nostri occhi, posso vederlo, siamo concentrati. Ragazzi, non dimenticatevelo, potrei ripetermi, ma siamo a soli 90 minuti da una storia incredibile: una partita, non so quante ne abbiamo giocate nelle nostre carriere, nelle nostre vite, ma qui cambierà tutto, cambierà la storia, ci sono due squadre e una coppa, è lo stesso per loro, lo vogliono, abbiamo perso una finale, lo sappiamo, ce l’abbiamo ancora qui, qui e qui (puntando il cuore e la mente ndr.). Oggi ci guardiamo l’un l’altro e non permettiamo a un’altra squadra di prendere ciò che è nostro. Stasera ci dobbiamo prendere un posto nella memoria dei francesi, dei loro figli, dei loro nipoti … Oggi, 90 minuti per entrare nella storia, per sempre, per sempre ragazzi, quindi ora vi guardo, non voglio gridare. Andiamo in campo come guerrieri. E dopo voglio vedere le lacrime, lacrime di gioia, non lacrime di tristezza. Lacrime di gioia sul campo e tutti che ci baciamo a abbracciamo, ok?”.

TAGS:
Mondiali
Russia 2018
Francia
Paul pogba
Discorsi
Finale
Croazia
Argentina

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X