Mondiali 2018, tifoso di giornata: due ore e mezzo di Francia-Belgio

Francia impossibile da sostenere, il Belgio non scalda il cuore: però sono le migliori, e allora spero in una maratona di grande calcio

di ANDREA SARONNI (@Andysaro)
Mondiali 2018, tifoso di giornata: due ore e mezzo di Francia-Belgio

La verità vera è che tra Francia e Belgio sceglierei il Lussemburgo, che sta giusto lì in mezzo. Ho avuto due lunghissimi giorni senza partita - e già accuso il vuoto del post-Mondiale che attanaglierà da lunedì in poi - per scegliere l'oggetto della mia occasionalità, ma non ce la faccio: a schierarmi con i francesi non ce la faccio neanche dopo una sessione di training autogeno, coi belgi non esiste una rivalità, ma non è il Paese dei sogni, diciamo.

Non so perché, ma il pensiero di un Belgio campione del Mondo mi urta, anche se indubbiamente sarebbe un bellissimo segnale di integrazione a un mondo che si sta ripiegando su se stesso. Finisce che se proprio devo esprimere una scelta, dico Francia, figurarsi: ma qualcosa, più che qualcuno, per cui posso davvero espormi sono i calci di rigore finali. Per l'emozione della roulette russa? Anche, sì, vabbé, troppo scontato. Piuttosto spero nei rigori come conseguenza di 120 minuti di partita, perché se c'è una cosa che apprezzo di Francia e Belgio, sono le due squadre, le migliori viste in questo Mondiale. Vederle scornarsi fino all'ultimo per l'obiettivo massimo sarebbe sinonimo di top match, dell'ennesima notte di sensazioni forti. Qualità, organizzazione, disciplina, concentrazione, gente capace in campo e in panchina. Ecco, a proposito, i ct, sempre con quel retropensiero rivolto a Ventura: Martinez, comunque vada, è ex-aequo con Southgate il tecnico top di Russia 2018, ha tanti piedi buoni e un gran pacchetto di alternative, ma lui ci ha messo del suo costruendo una squadra che regge la presenza di molti giocatori offensivi: col Brasile, Fellaini mediano puro, Chadli a tutta fascia e Hazard uomo ovunque, anche in fase di ripiegamento, il tutto davanti a una difesa a tre, da sempre controindicata nei grandi tornei internazionali.

E Deschamps, beh, Deschamps si dimostra sempre di più un leader silenzioso: la giovane Francia ha gente fortissima, ma di questa squadra impressiona la personalità, la sicurezza. Ha domato tre sudamericane a difficoltà crescente (Perù, Argentina, Uruguay), Pogba pare avere messo nel cassetto certe impennate da faccio-tutto-io, Varane è ormai una corazzata quasi come Kanté, e dietro certe maturazioni non può non esserci la mano del tecnico. Qualcuno non ricorda che Didì è riuscito a perdere due anni or sono un Europeo già vinto, vero che all'albo d'oro non resta, altrettanto che la France si era affermata come squadra-guida del continente seguita poi proprio dal Belgio, diventato grande non appena congedato Wilmots, inadeguato predecessore di Martinez. Mettendo insieme tutto, la prima semifinale ha le stimmate della famosa “finale anticipata”: noi ci crediamo, e allora tifiamo per una gara deluxe, non significa necessariamente una messe di gol a difese spalancate, bensì uno spettacolo di alto livello tecnico e tattico che molte partite – a dispetto di un torneo ricco, emozionante – non hanno offerto. Vinca il migliore, dunque, e poi attenda inglesi o croati: presuntissimi "underdogs", e dunque degni di tutto il tifo occasionale possibile.

TAGS:
Tifoso di giornata
Saronni
Mondiali
Russia 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X