Mondiali 2018, Spagna e Croazia a caccia dei quarti di finale

La Roja contro la Russia padrona di casa, Modric e compagni sfidano la Danimarca

Mondiali 2018, Spagna e Croazia a caccia dei quarti di finale

Seconda giornata degli ottavi di finale dei Mondiali 2018: in campo Spagna-Russia (alle ore 16 a Mosca) e Croazia-Danimarca (alle ore 20 a Novgorod). Gli iberici, vittoriosi nel girone B, affrontano i padroni di casa e cercano di sfruttare la parte più ‘morbida’ del tabellone, per i croati che hanno dominato il girone D con tre vittorie su tre l’ostacolo danese per provare a confermarsi tra le rivelazioni del torneo.

SPAGNA-RUSSIA
La Spagna ha vinto il girone A ma con appena una vittoria in tre partite e trovando il primato nel girone soltanto al 90’ della sfida del Marocco, grazie al gol di Iago Aspas che ha fissato sul 2-2 un match che le Furie Rosse stavano addirittura perdendo. Gli uomini di Hierro sono apparsi tra le compagini più organizzate del torneo, ma arrivati alla fase a eliminazione diretta devono mostrare maggior concretezza. Qualsiasi errore, a questo punto, si paga caro. La Spagna ritrova la Russia a dieci anni di distanza dalla semifinale di Euro 2008 che diede il là al ciclo dorato della Roja. All’epoca, finì con un netto 3-0 firmato da Xavi, Guiza e Silva. Le due squadre si erano già affrontate nel gironcino, con un’altra goleada spagnola (4-1, tripletta di Villa e Fabregas, per i russi Pavlyuchenko). Padroni di casa che dopo le prime due gare stravinte (5-0 all’Arabia Saudita e 3-1 all’Egitto) sono parzialmente tornati con i piedi sulla terra dopo lo 0-3 contro l’Uruguay, ma contano sul sostegno dello stadio Luzniki per sovvertire il pronostico sfavorevole e per avanzare ancora. I quarti di finale mondiali mancano dai tempi dell’Urss (1970).

CROAZIA-DANIMARCA
Prova di maturità per la Croazia, che ha dominato il girone D chiudendolo a 9 punti. Le vittorie con Nigeria, Argentina e Islanda consegnano alle cronache una squadra di Dalic molto solida, piena di talento ma anche capace di essere cinica. Ora è il momento delle conferme. Seconda volta in una fase ad eliminazione diretta di un Mondiale per la nazionale balcanica, dopo la cavalcata del 1998 che si arrestò soltanto in semifinale. Anche per la Danimarca l’obiettivo è tornare ai fasti dei Mondiali di Francia, quando fu raggiunto il miglior risultato di sempre con i quarti di finale (sconfitta per 3-2 con il Brasile). Nelle altre due occasioni in cui i danesi erano arrivati agli ottavi, pesanti ko contro la Spagna (5-1 nel 1986) e contro l’Inghilterra (3-0 nel 2002). La squadra di Hareide fin qui non ha incantato e anzi ha mostrato un gioco davvero sparagnino, ma al contempo ha una solidità difensiva notevole (soltanto una rete subita, su rigore dall’australiano Jedinak). Non ci sono precedenti ai Mondiali tra le due squadre, che invece si sono affrontate nella fase a gironi degli Europei 1996: 3-0 per i croati in quell’occasione.

PARTITE IN STREAMING ANCHE SU SPORTMEDIASET.IT E APP

PARTITE IN STREAMING ANCHE SU SPORTMEDIASET.IT E APP

TAGS:
Mondiali
Russia 2018
Spagna
Russia
Croazia
Danimarca

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X